Richiesta di un decreto ingiuntivo - Contenuti dell'atto e prove documentali da allegare

Occorre che siano indicati l'ufficio giudiziario a cui ci si rivolge; le parti; l'oggetto; le ragioni della domanda; le conclusioni.

E' inoltre necessario un originale e delle copie, che dovranno essere notificate alle parti tramite ufficiale giudiziario. Queste copie devono essere sottoscritte in originale (o dalla parte se questa è in giudizio da sola, o dal legale rappresentante).

Occorre inoltre:

  • allegare prove documentali;
  • indicare il domicilio del ricorrente, che, se ci si serve di un avvocato, potrà essere anche lo studio di quest'ultimo.

Nel caso in cui manchi il domicilio, le notifiche saranno effettuate presso la cancelleria dell'ufficio a cui ci si è rivolti. In questo caso, però , si avranno molte difficoltà ad essere informati sul procedere della pratica, salvo recarsi assiduamente presso la cancelleria stessa.

Il ricorso è depositato in cancelleria insieme ai documenti allegati, che non possono essere ritirati fino alla scadenza stabilita dal decreto di ingiunzione.

Se la domanda riguarda la consegna di beni fungibili, il ricorrente dovrà dichiarare quanto denaro è disposto ad accettare se la prestazione in natura non sia possibile. Se il giudice non dovesse ritenere proporzionata al presunto valore la cifra richiesta, potrà richiedere che l'interessato produca un certificato della Camera di Commercio.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca