CREDITO AL CONSUMO - BANCHE, ASSICURAZIONI, FINANZIARIE » ESTINZIONE ANTICIPATA

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

La legge consente al consumatore di estinguere anticipatamente un prestito o un finanziamento in qualsiasi momento.

Ciò avviene restituendo il capitale residuo, gli interessi e gli altri oneri maturati fino a quel momento nonchè -se prevista dal contratto- una penale di importo non superiore all'1% del capitale residuo stesso.

Il capitale residuo è desumibile dal contratto o più specificatamente dal "piano di ammortamento" del prestito, un prospetto su cui viene riportata la situazione del debito originaria e quella residua ottenuta allo scadere di ogni singola rata, dividendo il capitale dagli interessi.

Diversamente esso è ottenibile sommando il valore attuale di tutte le rate non ancora scadute alla data dell'adempimento anticipato, calcolata con un'apposita -e non facile- formula e tramite applicazione del tasso di interesse (previsto dal contratto) vigente in quel momento.

Per ottenere l'estinzione anticipata è bene procedere nel rispetto del contratto, inviando in tutti i casi una raccomandata a/r per formalizzare e "certificare" la richiesta.

Il contratto è la fonte primaria di informazioni anche riguardo ai costi, ai tempi e alle penali dovute.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca