Credito al consumo - domande e risposte

Credito al consumo - Italiani da formiche a cicale

Fino a qualche anno fa la maggior parte degli Italiani, da sempre considerati come un popolo di formichine dedito agli investimenti sicuri, accedeva al credito al consumo solo per far fronte a spese straordinarie. Oggi, invece, la situazione è cambiata: contrarre piccoli debiti è diventato uno stile di vita, [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Credito rateale

È una forma di finanziamento di credito al consumo che prevede l’erogazione di somme di denaro di importo determinato da restitutire mediante un piano di rimborso definito e con rate quantificate sin dall'origine. Ad esempio: un finanziamento di 10.000 Euro con interesse fisso al 10% da restituirsi in 11 [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Carte di credito revolving e Credito rotativo

E’ una forma di finanziamento di credito al consumo che mette a disposizione del consumatore una somma di denaro (fido):  egli può utilizzarla a sua discrezione,presso punti vendita convenzionati, con l’obbligo di restituire la somma utilizzata con rimborsi generalmente mensili. L’utilizzo di questo importo è di solito collegato all'uso [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Cessione del quinto dello stipendio

È una forma di finanziamento di credito al consumo garantito, ottenibile esclusivamente da lavoratori dipendenti, sia pubblici che privati. La garanzia sta nel fatto che la banca o finanziaria si soddisfa direttamente sullo stipendio di chi chiede il prestito. E’ un prestito non finalizzato (ossia non vincolato all'acquisto di [ ... leggi tutto » ]

Cos’è il credito al consumo

Il credito al consumo è un prestito o un’analoga facilitazione finanziaria destinata all'acquisto di un bene durevole o non durevole e concessa al cliente da una banca, da una ocietà finanziaria o da un negozio convenzionato con un intermediario finanziario. Una scelta non di per sé sbagliata, a patto [ ... leggi tutto » ]

Chi può concedere un prestito per credito al consumo

Un prestito per credito al consumo può essere concesso: Tutti gli enti creditizi: banche, casse di risparmio, banche di credito cooperative); le società di intermediazione fi nanziaria, purché in regola con la legge 197/91 e iscritte nell’albo in essere presso l’Uffi cio italiano dei cambi; i negozi di beni [ ... leggi tutto » ]

Come deve essere redatto un contratto di credito al consumo

Il contratto di concessione del credito al consumo deve essere Redatto per iscritto con consegna di una copia al consumatore, E deve contenere: Il nome della banca o della finanziaria e del consumatore che richiede il prestito. L’importo del prestito e la sua scadenza, le modalità di erogazione, l’entità, [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Cos’è il Taeg?

Il TAEG (Tasso Annuo Equivalente Globale) esprime in percentuale annua il costo totale del credito per il cliente, tenendo conto degli interessi e Degli oneri per avere, utilizzare e rimborsare il credito. Esso consente la comprensione Del costo reale del prestito. I criteri per il calcolo del TAEG sono [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Come si calcola il TAEG?

Ricalcolare il TAEG per verificarne l’esattezza non è semplice per chi sia a digiuno di atematica finanziaria. A grandi linee potremmo dire che esso risulta dal confronto della somma netta effettiva ottenuta in prestito con l’esborso complessivo dovuto per la restituzione. La somma netta effettiva è ciò che resta [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Cosa bisogna fare prima di chiedere un prestito?

 Pretendere che il contratto sia scritto e contenga l’indicazione precisa di tutti gli elementi. Prendersi qualche giorno di tempo prima di firmare. Informarsi preventivamente su oneri e spese, tasso nominale, TAEG ed eventuali garanzie pretese, personali o cambiarie. Diffidare di amici “ben introdotti” (in banca o nella fi nanziaria): [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - Cosa sono le clausole nulle?

Nel caso di clausole mancanti o nulle, in quanto in contrasto con la legge, queste sono sostituite di diritto con l’applicazione di un TAEG pari al tasso minimo nominale dei BOT annuali o di altri titoli similari dei 12 mesi precedenti. La scadenza del prestito è di 30 mesi. [ ... leggi tutto » ]

Credito al consumo - A chi denunciare eventuali violazioni delle norme?

Per eventuali violazioni della legge nella concessione di crediti ci si può rivolgere all'Ufficio Reclami della banca o della finanziaria presso cui si è svolta la transazione. In caso di risposta mancata o insoddisfacente, per danni fino a 10.000 Euro è possibile presentare ricorso - entro 60 gg. - [ ... leggi tutto » ]