I tempi di chiusura del conto corrente

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Il tempo impiegato dalla banca per svolgere le operazioni di chiusura dei conti correnti sarà monitorato automaticamente per offrire ai clienti un servizio migliore e tempi più rapidi.

La misurazione dei tempi ha inizio nel momento in cui il cliente consegna alla banca gli assegni non utilizzati e le carte di pagamento (e riceve un modulo riportante la data di avvio della procedura di chiusura) e si conclude con il completamento delle operazioni di chiusura da parte della banca (compreso il calcolo degli interessi) e il riconoscimento del saldo residuo al cliente.

Puoi richiedere il prospetto dei tempi medi di chiusura del conto orrente per conoscere il tempo impiegato in media dalla tua banca per la chiusura di 4 conti correnti tipo:

  • conto corrente 1 con carta Bancomat per utilizzo nazionale;
  • conto corrente 2 con altri servizi di pagamento, esclusi carta di credito e dossier titoli;
  • conto corrente 3 con dossier titoli, esclusa la carta di credito;
  • conto corrente 4 con carta di credito.

Il prospetto ti viene comunque consegnato al momento della richiesta di chiusura del conto.Puoi consultare i prospetti sui tempi medi di chiusura, aggiornati con cadenza semestrale, sul sito web delle banche aderenti all'iniziativa e sul sito web Patti Chiari.

7 dicembre 2007 · Simonetta Folliero

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • silvana 14 dicembre 2009 at 15:32

    signori buongiorno, 13 anni fa mia madre apre un conto corrente in banca sella , con la possibilità alla sottoscritta di poter operare sul suo conto non a fidi perciò usa i suoi soldi x fare vari pagamenti. in banca sono sempre andata io avendo la firma, il direttore ad un certo punto chiude il conto di mia madre mandando una lettera. cerano ancora sul conto 125.000 vado arabiatissima x ritirarli ma mi dicono che con quei soldi devono chiudere il conto. bene ho questa lettera ma dopo 4 anni mi mandano a chidere 950.000 io le chiedo se sono diventati matti ma loro dicono che devo pagarli x hanno pagato delle bollette vado dal mio avv. lui scrive è mette tutto a posto adesso dopo 9 anni vogliono 3.000 euro da mia mamma che ha 87 anni . ma possibile che le banche faccoiano il bello è il cattivo tempo come vogliono? io dico sempre che sono dei delinquenti legalizati. ma possono pretendere tutto ciò vi ringrazio anticipatamente della risposta silvana

1 8 9 10