Iva irpef ed altre imposte - ammodernamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria  dell'immobile strumentale al 100%

Per quanto concerne tali spese è necessario distinguere il periodo in cui gli immobili strumentali all'attività sono stati acquistati:

  • se l'immobile è stato acquistato nel 2007, le spese relative all'ammodernamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria dello stesso sono deducibili con la capitalizzazione sul costo dell'immobile e, pertanto, vengono spesate attraverso l'ammortamento;

  • se l'immobile è stato acquistato prima del 2007, la Risoluzione numero 99 del 8 aprile 2009, l'articolo 54, comma 2, prevede la deducibilità delle spese in quote costanti nel periodo di imposta e nei quattro successivi senza l'imputazione ad incremento del valore dell'immobile;

  • se l'immobile è acquistato successivamente al 31/12/2009, in argomento non si è ancora addivenuti ad una soluzione interpretativa della norma: salvo successiva e specifica risoluzione, si ipotizza che possa trovare applicazione la regola dettata dall'articolo 54 per le spese non incrementative e cioè la deducibilità dovrebbe essere consentita nel limite del 5% del costo complessivo di tutti i beni ammortizzabili, quale risulta all'inizio del periodo di imposta nel registro obbligatorio per gli esercenti arti e professioni (articolo 9, DPR numero 600/73), mentre l'eccedenza è deducibile a quote costanti nei cinque periodi di imposta successivi.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su iva irpef ed altre imposte - ammodernamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria  dell'immobile strumentale al 100%. Clicca qui.

Stai leggendo Iva irpef ed altre imposte - ammodernamento, ristrutturazione e manutenzione straordinaria  dell'immobile strumentale al 100% Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 19 giugno 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria IVA ed IRAP Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info