Integra il delitto di indebita percezione di erogazioni a danno dello stato, anche la indebita esenzione del ticket per prestazioni sanitarie ed ospedaliere

Integra il delitto di cui all'articolo 316 ter del codice penale anche la indebita percezione di erogazioni pubbliche di natura assistenziale, tra le quali rientrano quelle concernenti la esenzione del ticket per prestazioni sanitarie ed ospedaliere. Ciò in quanto nel concetto di conseguimento indebito di una ‘erogazionè da parte di enti pubblici rientrano tutte le attività di ‘contribuzionè ascrivibili a tali enti, non soltanto attraverso l'elargizione precipua di una somma di danaro ma pure attraverso la concessione dell'esenzione dal pagamento di una somma agli stessi dovuta, perché anche in questo secondo caso il richiedente ottiene un vantaggio e beneficio economico che viene posto a carico della comunità.

Questo l'orientamento dei giudici della Suprema corte, espresso nella sentenza numero 17300 del 16 aprile 2013. Dunque, la sottoscrizione di documentazione fiscale falsa per ottenere l'esenzione dal pagamento del ticket integra il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato (316-ter) e non quello di truffa aggravata e falsità ideologica.

Per il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato è prevista l'esclusione della pena se il beneficio economico ottenuto è inferiore ad euro 3.999. In tale ipotesi, si applica solo una sanzione pecuniaria il cui importo è compreso fra euro 5.164 ed euro € 25.822 e non può comunque superare il triplo della somma percepita indebitamente.

Per fare una domanda su ISEE e misure di sostegno al reddito nonchè su tutti gli argomenti correlati accedi al forum cliccando qui.

5 agosto 2013 · Carla Benvenuto

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca