Ho un debito aperto con Equitalia per cartelle Inps

Salve ho scoperto per puro caso il sito, chissà forse risolvo finalmente un quesito che mi angustia da parecchio tempo.

Ho un debito aperto con Equitalia per cartelle Inps relative ad anni che vanno indicativamente dal 95 al 2005 tra capitale dovuto e mora (7000euro) sono arrivata intorno ai 20.000

Nell’arco di questo decennio e fino al 2006 ho avuto gravi problemi finaziari (attività cessata) e di salute.
Sono andata all’Inps i quali mi hanno detto che avrei dovuto chiudere prima…bravi loro a parole, ma se lavori come agente e anche non ti pagano…e quando è davvero poco l’inps te la ritrovi come un ricco imprenditore e dei miei problemi di salute (cure per tumore) non ne hanno voluto sapere nulla non sono medici e poi con la privacy per carità…ci mancherebbe solo che portassi delle cartelle mediche all’Inps.

In questi ho sempre cercato di lavorare onestamente la p.iva con ritenuta d’acconto…ma nonostante tripli salti mortali quella “malefica” Torta continua a lievitare.

Sono andata a Equitalia per avere l’estratto completo del dovuto e chiesto come pagare a rate….. compatibile con quanto ora incasso xkè di lucrosi guadagni proprio non se ne vede.

Risposta quale Rate? non siamo mica una finanziaria?? lei ha garanzie solide !!! no nessuna proprieta..solo tanto impegno per essere onesta come ho fatto con banche e finanziarie  diverse…

Ultima risposta dei signori di Equitalia: venga qui con i contanti…(media ore di attesa dalle 3 alle 4 ogni volta) e 40km da casa a loro,e paghi quello che crede. In sostanza: se non paga il debito lievita.. se pago poco lievita lo stesso e la mora sale comunque…

Veramente ho pensato anche ad una cosa: fondare un nuovo partito Debitori d’Italia : quota iscrizione 1euroo per tessera soci..e poi magari una bella convenzione con una banca etica…se davvero sono etiche forse…cosi risolvo il mio problema.

Scusate la lunga tiritera…ormai non ci perdo piu’ il sonno,…però fin ad oggi non trovato alcuna risposta.

Grazie per qualsiasi indicazione utile possa arrivarmi.

Ciao Elena, ad oggi l’art.19 del dpr 602/73 recita :”l’uffcio,su richiesta del contribuente, può concedere, nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà dello stesso,la ripartizione delle somme iscritte a ruolo fino ad un massimo di 72 rate (dal 1 marzo 2008)”.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Ho un debito aperto con Equitalia per cartelle Inps Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il 8 ottobre 2008 Ultima modifica effettuata il 28 ottobre 2013 Classificato nelle categorie cartelle esattoriali - domande e risposte Etichettato con tag , . Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su cartelle esattoriali Numero di commenti e domande: 25 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda

Approfondimenti e integrazioni

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere loggato per poter inserire un commento o un quesito.
  • Max 30 maggio 2011 at 00:09

    Ciao Elena. A mio Padre è successa una cosa analoga…circa 20.000 euro di cartelle per presunti debiti con l’Inps…ma a noi non risulta niente…notifiche mai avvenute…almeno non secondo legge..Fai attenzione! Controlla che le notifiche siano avvenute nei tempi e che vi sia una FIRMA REALE VERA DELL’INTERESSATO O DI UN FAMILIARE…non è la prima volta che estranei, postini, ecc. firmino al posto di altri in modo assolutamente illegale! Li poi si procede con querela per falso..ma diventa tutto lungo e macchinoso.
    Senti ma e Tu non hai proprietà e NON paghi…che posso farTi?
    Mi fai sapere per favore come è andata a finire?
    Ah, tieni conto che molte volte si tratta anche di c.d. “cartelle pazze”…totalmente illeggittime…Tu hai controllato??
    Io spero che Equitalia la facciano chiudere o che fallisca…
    Saluti.
    Max – Napoli

1 13 14 15

.