Ho bisogno di un consiglio sulla mia situazione debitoria

Mi chiamo Alfonso ho 34 anni, e sono in una situazione disastrosa,ho in corso 3 finanziamente, rispettivamente uno con Findomestic con rimanenza di circa 20.000.00 euro e rata da 409,00 euro,uno con San paolo importo rimanente di circa 5.500.00 euro con rata da 277,00 e uno con carta aura con importo rimanente di 3.000.00 euro e rata da 160,00 euro un Totale di 846,00 euro mensili più da calcolare affitto di 400,00 euro più luce gas e telefono per uno stipendio di euro 1.400.00 .

La mia domanda e questa,f premetto che fino ad ora in qualche modo ho pagato con un po' di ritardo ma ho pagato attualmente non ho rate arretrate ,ma non c'è la faccio più , ho chiesto una formula di rinegozazione dei finanziamenti in corso ma attualmente senza risultato.

Quindi dicevo....se pago quello che riesco, a cosa vado incontro,nel senso se al posto di pagare per san paolo 277 euro ne pagassi solo 150 e se per findomestic al posto che 409,00 ne pagassi 300? in questo modo potrei respirare un pochino e tornare a stare un po' più sereno.

Alcune finanziare mi hanno consigliato il consolidamento debiti con 1/5 dello stipendio, con dura 120 mesi......ma 120 mesi sono 10 anni!!!!!!! a mè quello del san paolo mancano 2 anni , a quello di findomestic 5 come posso indebitarmi per altri 10 anni?

Scusate se sono stato noioso e lungo ma se qualcuno potesse consigliarmi sul dafarsi per fare i modo di avere rate più leggere senza dover ricorrere ancora a 10 anni di vita penosa.

Un'opzione di consolidamento debiti potrebbe aiutarLa, ma dubito che con la cqs (a prescindere dalla durata) riuscirà ad ottenere la somma che Le servirebbe. Servirebbe qualcuno che riuscisse a garantire per Lei ed a farLe ottenere un prestito chirografario a copertura di tutti i debiti.

Stante la situazione, se quanto sopra non fosse possibile, dovrà prepararsi ad affrontare una vera e propria guerra con le finanziarie. Alle prime rate insolute scatterà la via crucis del recupero crediti, con continui solleciti di pagamento.

Potrebbe decidere di pagare alternativamente un mese una rata di un finanziamento, un mese un'altra, oppure di pagare, di Sua iniziativa, solo una quota percentuale di ciascuna rata. In entrambi i casi riuscirà soltanto a prendere tempo, ma alla fine comunque verrà posto in decadenza del beneficio del termine, solo dopo forse riuscirà ad ottenere un piano di rientro adeguato alle Sue esigenze. E durante questo percorso accumulerà oneri di mora ed interessi.

Potrebbe anche decidere di sospendere i pagamenti del tutto, se riuscirà - prima che inizino le azioni legali - ad accumulare sufficiente liquidità per proporre poi un saldo e stralcio; per quest'ultima ipotesi, molto dipende dalla Sua aggredibilità nel patrimonio.

In tutti i casi, non sarà necessariamente un percorso nè breve, nè facile.

18 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ho bisogno di un consiglio sulla mia situazione debitoria.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.