Ricorso al Giudice di Pace

Può  essere presentato a mano o a mezzo posta alla cancelleria del Giudice di Pace. E opportuno inviarne conia all'ufficio dell'agente che ha accertato la violazione per evitare che si attivi la procedura per l'iscrizione a ruolo. Se si risiede in comune diverso occorre
indicare un recapito in quello del Giudice di Pace (domicilio legale) presso cui ricevere comunicazioni.

Ricevuto il ricorso, il Giudice di Pace fissa la data dell'udienza, nella quale è necessario comparire personalmente  o farsi rappresentare (pena la dichiarazione di inammissibilità  del ricorso).

Il Giudice valuta ogni  aspetto del ricorso e del verbale,  richiedendo anche, ove necessario,  atti  e documenti all'ufficio dell'accertatore.

Il Giudice può ascoltare testimoni,  nonché disporre rilievi e perizie  sulle cose o strumenti utilizzati per l'accertamento; rilievi e perizie possono essere richiesti anche dal ricorrente, ma in caso di infondatezza del ricorso il Giudice potrà condannarlo anche al pagamento delle spese.

I tempi per la decisione non sono definiti dal Codice della strada. In caso di esito negativo,  entro 60 giorni dalla notifica della sentenza,  si puo presentare un ulteriore ricorso alla Corte  di Cassazione.

Individuare  il Giudice di Pace competente

Per una corretta opposizione a una multa ingiusta devi scoprire quale "ufficio" del giudice di pace è competente a ricevere la tua difesa.

Segui il criterio del luogo in cui è stata commessa l'infrazione. Quando hai commesso una violazione nella tua città, ti risulterà facile individuare l'organo giudiziario competente. Spesso capita però che il verbale di accertamento indica località non conosciute, perché visitate - ad esempio - solo in occasione di vacanze estive.

In questo caso, avrai maggiori difficoltà nell'individuazione del giudice di pace competente. Per risolvere il problema ti consiglio di utilizzare questo potente database offerto dal sito www.giustizia.it.

Alla voce Uffici giudicanti seleziona "Giudice di Pace" e nella casella Indica il Comune scrivi il nome della città indicata nel verbale di accertamento.

ricerca-giudice-di-pace

Una volta ciccato su Trova, il database visualizzerà l'ufficio del giudice di pace competente. Ti verrà indicata la sede, il numero di telefono, il fax e l'indirizzo di posta elettronica. Hai tutto ciò che ti occorre!

ricerca-giudice-di-pace-2

Acquisire informazioni dagli uffici del Giudice di Pace

Una delle imprese più ardue per chi propone ricorso avverso sanzioni amministrative (tipicamente multe per violazione del codice della strada) o per chi è  vittima delle cosiddette "cartelle esattoriali pazze"  originate da sanzioni amministrative,  è riuscire ad ottenere informazioni dagli Uffici del Giudice di Pace, dal momento che non sempre è possibile recarvisi personalmente.

Certo, esiste il telefono, ma non tutti gli Uffici del Giudice di Pace sono disponibili a dare informazioni telefonicamente. Vi sono poi Uffici che semplicemente non rispondono, adducendo come pretesto di essere sprovvisti di telefono o di avere un guasto.

Dunque come fare per avere informazioni, quali ad esempio il numero di iscrizione a ruolo, la data fissata per l'udienza, il nome del Giudice di Pace assegnato, il numero di una sentenza, od altro?

Limitatamente alle regioni Emilia Romagna, Lazio, Campania e Sicilia è ora possibile accedere online al Sistema Informativo dei Giudici di Pace (SIGP).
Il servizio è stato attivato da giugno 2009 e verrà esteso a breve in tutta Italia. Dovrebbe consentire di acquisire le informazioni necessarie senza dover attraversare la penisola e senza trascorrere ore in infruttuosi tentativi telefonici.

Da venerdì 18 settembre 2009, la consultazione on line arriva anche per il Giudice di Pace di Roma, notoriamente al collasso...

Per porre una domanda sul ricorso al Prefetto, sul ricorso al Giudice di Pace, su multe e ricorsi in genere e su cartelle esattoriali originate da multe clicca qui.

1 aprile 2009 · Giuseppe Pennuto

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • maurizio 29 agosto 2010 at 23:58

    sul verbale i vigili hanno riportato la precedente residenza nonostante sulla patente ci fosse anche quella attuale. posso contestare per vizio di forma? grazie maurizio

    • cocco bill 30 agosto 2010 at 04:57

      Ciao Maurizio. Il suo quesito andrebbe inserito nella sezione "multe e ricorsi" di questo forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è ovviamente necessaria per poter ottenere risposta. Lei potrà inserire il suo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 10 11 12