L'universo sconosciuto delle cartelle esattoriali di Equitalia

L'enciclopedia delle cartelle esattoriali di Equitalia » Guida semplificativa per il contribuente/debitore

Tutto ciò che il contribuente deve conoscere sulle cartelle esattoriali di equitalia. Nell'articolo che segue, istruiremo il contribuente/debitore su tutto ciò che riguarda le cartelle esattoriali di Equitalia. Forniremo chiare delucidazioni su come e dove pagare, cosa fare quando si riceve una cartella, come e quando chiedere l'annullamento. Istruiremo [ ... leggi tutto » ]

Quando si riceve una cartella esattoriale di Equitalia

Quando si riceve una cartella esattoriale di Equitalia il contribuente può: pagare chiedere l'annullamento Come accennato, dunque, è possibile, innanzitutto, pagare in un'unica soluzione. Per quanto riguarda la rateazione, invece, è bene sapere che: Per importi fino a 50 mila euro si ottiene con una semplice richiesta Per importi [ ... leggi tutto » ]

Come e dove pagare le cartelle esattoriali di Equitalia

Il contribuente può pagare cartelle esattoriali e avvisi di pagamento utilizzando il RAV, un bollettino che viene allegato già prestampato con l’importo da pagare e un codice (serie numerica) ad esso collegato. L’importo riportato sul bollettino è valido solo entro la data di scadenza indicata sul documento a cui [ ... leggi tutto » ]

La rateizzazione delle cartelle esattoriali di equitalia

Le cartelle di Equitalia possono essere pagate a rate. E' possibile chiedere di rateizzare i debiti fino a 6 anni (72 rate mensili) oppure, nei casi di grave e comprovata difficoltà legata alla congiuntura economica, fino a 10 anni (120 rate mensili). L'importo minimo di ogni rata è pari [ ... leggi tutto » ]

Compensazione dei debiti utilizzando i crediti commerciali vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione

Se si hanno debiti indicati nelle cartelle esattoriali, è possibile pagarli utilizzando i crediti commerciali vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione. E', infatti, prevista la compensazione tra: debiti tributari (dello Stato, delle Regioni e degli enti locali), previdenziali e assistenziali oggetto di cartelle di pagamento di Equitalia, di accertamento [ ... leggi tutto » ]

Quando la cartella esattoriale di Equitalia non deve essere pagata

Come noto, equitalia notifica ai cittadini le cartelle di pagamento per conto di vari enti pubblici. Se si ritiene di non dover pagare gli importi richiesti, è possibile difendere le proprie ragioni con più facilità. Grazie all'assistenza di Equitalia, infatti, si può chiedere di sospendere la riscossione e di [ ... leggi tutto » ]

Le procedure esecutive di Equitalia: gli obblighi imposti dalla legge, i limiti e le tutele a favore dei contribuenti

Come noto, Equitalia è tenuta a compiere le azioni previste dalla legge per recuperare quanto dovuto agli enti creditori (Agenzia delle Entrate, Inps, Comuni, ecc). L'Agente della Riscossione, infatti, può procedere al pignoramento quando il contribuente, dopo aver ricevuto la cartella esattoriale, gli avvisi e i successivi solleciti, non [ ... leggi tutto » ]

Le procedure cautelari di Equitalia: gli obblighi imposti dalla legge, i limiti e le tutele a favore dei contribuenti

Come noto, trascorsi 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, se il contribuente non ha provveduto a pagare, a rateizzare o non è intervenuto un provvedimento di sospensione o annullamento del debito, Equitalia è tenuta per legge a compiere ulteriori azioni per riscuotere gli importi richiesti dagli enti creditori [ ... leggi tutto » ]

Controllare online la propria posizione nei confronti del Fisco tramite l'estratto conto di Equitalia

Controllare online la propria posizione nei confronti del Fisco, ovvero lo stato dei pagamenti, è possibile visualizzando l’estratto conto Equitalia. Dal sito web di Equitalia è possibile verificare lo stato dei propri debiti e, tramite il servizio di estratto conto, il corretto recepimento di provvedimenti: conclusione delle procedure di [ ... leggi tutto » ]