La Tasi a Milano

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

A Milano, capoluogo di regione della Lombardia, l'aliquota TASI fissata è 2,5×1000.

  1. Rendita catastale fino a 300 euro detrazione di 115 euro a prescindere dal reddito;
  2. a salire è legata al reddito IRPEF di 21 mila euro così modulati:
    • 112 euro per rendite fino a 350 euro;
    • 99 euro per rendite tra i 351 e i 400 euro;
    • 87 euro per rendite da 401 e 450 euro;
    • 74 euro per rendite da 451 a 500 euro;
    • 61 euro per rendite da 501 a 550 euro;
    • 49 euro per rendite da 551 a 600 euro;
    • 24 euro per rendite da 601 a 700 euro.

Le suddette detrazioni sono maggiorate di 20 euro, fino a max 60 euro per ogni figlio minore di 26 anni.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.