Come sospendere correttamente la polizza rc auto

Come sospendere la polizza rc auto per inutilizzo del mezzo

Spesso capita di non dover usare il proprio mezzo di trasporto per parecchio tempo.

Come fare allora, a sospendere la polizza evitando di pagare per un autovettura ferma?

Per fare ciò, bisogna, prima di tutto, verificare se il contratto, nelle condizioni generali e speciali di polizza, prevede la possibilità di sospendere e a quali condizioni, con o senza oneri aggiuntivi.

Quindi ancora prima di scegliere una Compagnia assicurativa e stipulare il contratto, potrebbe esser un elemento di scelta confrontare le diverse offerte della polizza auto, optando, almeno per quella che prevede la sospensione.

Se prevista la sospensione, occorre informare la propria compagnia di assicurazioni, direttamente o indirettamente attraverso i punti vendita della volontà di sospendere la polizza rc auto, restituendo certificato e contrassegno, e firmando la modifica del contratto.

La conseguenza principale della sospensione è che non si è coperti in caso di sinistro, quindi è vietato circolare per strada o parcheggiare il veicolo in aree pubbliche.

Chiaramente l'obiettivo principale è quello di recuperare come detto parte del costo sostenuto.

Di solito, non si riceve un rimborso in denaro ma uno slittamento della scadenza, in pratica se ad esempio la sospensione è stata fatta per 6 mesi, nel momento della riattivazione la data di scadenza della polizza viene prorogata di un periodo pari alla durata della sospensione.

La sospensione della polizza rc auto, comunque, può esser fatta secondo le condizioni contrattuali stipulate con l'impresa assicurativa, alcune di queste infatti prevedono un limite massimo di volte in cui si può sospendere la polizza.

Altro limite spesso indicato è quello relativo al periodo in cui non si può sospendere il contratto, ad esempio nei primi o ultimi 30 giorni del contratto.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca