Cos'è il compenso forfetario?

In alternativa al Patto di Quota Lite, che come hai visto proporzionalizza il compenso del legale all'entità delle somme recuperate, vi può anche essere la forfetizzazione dei costi dell'avvocato.

In tal modo, se si ritiene che sia più utile non aderire al patto in percentuale si può chiedere all'avvocato che anticipatamente quantifichi a forfait il suo costo per ogni fase processuale. Ad esempio, si può concordare una somma fissa a favore dell'avvocato per ottenere arrivare fino al pignoramento del debitore/datore oppure fino alla sentenza di condanna.

Questa strada può essere percorsa quando non si sa ancora se si vuole arrivare fino in fondo e si vuole potersi fermare al termine di ogni fase del recupero dei crediti da lavoro.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca