LA RICHIESTA DI FALLIMENTO FINALIZZATA A RECUPERARE I CREDITI DI LAVORO

Giunti a questo punto, anche i datori di lavoro più irriducibili mollano la presa e pagano tutto (interessi e rivalutazione compresi).

Il percorso complessivamente ora descritto non occupa più di 70/120 giorni.

Si deve, tuttavia, ricordare che la crisi ha ridotto molte imprese allo stato di decozione cosicché al decreto ingiuntivo del dipendente può seguire la dichiarazione di fallimento dell'ex datore di lavoro. Questo però non è necessariamente un danno.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la richiesta di fallimento finalizzata a recuperare i crediti di lavoro.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2