Sentenze e ordinanze della corte di cassazione

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione a sezioni unite

Si allarga il raggio dell'impugnazione nel processo tributario:  l'estratto di ruolo può essere impugnato dal contribuente anche senza la notifica della cartella di pagamento.  Insomma, l'estratto può essere oggetto di ricorso alla commissione tributaria perché costituisce esso stesso una ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di assegni e cambiali

Non esiste nessun obbligo, da parte della banca, di avvertire il correntista prima della elevazione del protesto di un assegno emesso per mancanza di fondi.  In caso di incapienza del conto corrente, infatti, non sussiste una posizione di interesse legittimo del correntista, ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di azione revocatoria

Il curatore fallimentare che intenda promuovere l'azione revocatoria ordinaria, per dimostrare che l'atto di disposizione, sul patrimonio effettuato dal debitore fallito, sia pregiudizievole per il recupero del credito, ha l'onere di provare tre circostanze: la consistenza del credito vantato dai creditori ammessi al passivo nei confronti del fallito; la preesistenza delle ragioni ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di cartella esattoriale o di pagamento

E' nulla la notifica di un verbale di multa, per infrazione al Codice della strada, consegnato alla madre del destinatario, non nella abitazione di quest'ultimo ma nella abitazione della madre.  Secondo i giudici della Corte di cassazione (sentenza numero 7830/15) non basta che la persona cui sia stato consegnato l'atto sia in rapporti di parentela con il destinatario.  Deve, invece, trattarsi ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di condominio

E' valido il protesto nei confronti dell'amministratore condominiale, come persona fisica, che, nell'emettere un assegno scoperto, non ha specificato di avere agito per conto del condominio.  Infatti, è legittimo il protesto emesso nei confronti dell'ex amministratore che emette un assegno senza specificare la spendita della qualità di legale rappresentante del condominio laddove il conto ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di eredità e successione

Al fine di stabilire se il patto di disposizione patrimoniale compiuto in vita dal de cuius sia lesivo della quota riservata ai legittimari, la donazione con riserva di usufrutto deve essere calcolata come donazione in piena proprietà.  Infatti, ai fini della riunione fittizia, il valore dei beni donati in vita dal defunto va determinato con riferimento al momento dell'apertura della ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di fideiussione garanzie e responsabilità patrimoniale del debitore

Il contratto di pegno rotativo è sorto nella prassi bancaria, allo scopo di risolvere un problema postosi in tema di pegno di titoli di credito, la cui scadenza è spesso più ravvicinata della prevedibile durata del rapporto di garanzia.  Il riconoscimento della validità del patto si fonda anche sulla considerazione che i titoli nuovi rappresentano il reinvestimento di quelli scaduti e ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di fisco tributi e contributi

Quando nel comune, nel quale deve eseguirsi la notifica degli avvisi e degli atti tributari impositivi, non vi è abitazione, ufficio o azienda del contribuente, l'avviso del deposito si affigge nell'albo pretorio del comune e la notifica, ai fini della decorrenza del termine per ricorrere, si dà per eseguita nell'ottavo giorno successivo a quello di affissione.  Tale procedura va seguita ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di fondo patrimoniale e trust

La Cassazione, con sentenza numero 40901 del 18 ottobre 2012 ha legittimato la confisca di beni immobili inclusi nel fondo patrimoniale costituito da soggetto successivamente condannato per evasione fiscale.  Secondo i giudici di piazza Cavour, in simili circostanze, il sequestro è possibile anche se l'abitazione è stata conferita ad un fondo patrimoniale.  Ciò in base al principio della ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di immigrazione e integrazione

L'assegno sociale è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei soggetti che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste annualmente dalla legge.  Prima del gennaio 1996 veniva anche indicata come pensione sociale.  Il diritto alla prestazione è accertato in base al reddito personale per i cittadini non coniugati ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di lavoro e pensione

In tema di pensione di inabilità, ai fini del requisito reddituale non va calcolato il reddito della casa di abitazione.  Le norme specifiche di riferimento sono costituite dalla legge 118/1971, articolo 12 e dalla legge 153/1969, articolo 26: la prima rinvia per le condizioni economiche, richieste per la concessione della pensione di inabilità, a quelle stabilite dalla seconda norma per il ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di mantenimento dei figli

L'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli maggiorenni cessa a seguito del raggiungimento, da parte di questi ultimi, di una condizione di indipendenza economica.  La condizione di indipendenza economica si verifica con la percezione di un reddito corrispondente alla professionalità acquisita ovvero quando il figlio, divenuto maggiorenne, è stato posto nelle concrete ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di mutui locazioni e compravendite immobiliari

L'articolo 2917 del codice civile dispone che, se oggetto del pignoramento è un credito, l'estinzione di esso per cause verificatesi in epoca successiva al pignoramento non ha effetto in pregiudizio del creditore pignorante e dei creditori che intervengono nell'esecuzione.  La domanda che ci si pone è la seguente: qualora oggetto del pignoramento siano i canoni di locazione dovuti dal ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di prescrizione dei diritti

I contributi o premi dovuti agli enti pubblici previdenziali non versati dal debitore sono iscritti in ruoli resi esecutivi, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre dell'anno successivo al termine fissato per il versamento.  In caso di denuncia o comunicazione tardiva o di riconoscimento del debito, tale termine decorre dalla data di conoscenza, da parte dell'ente.  I contributi o premi dovuti ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di protesto di assegni e cambiali

In tema di protesto di assegno bancario segnalato come rubato e presentato per il pagamento, nel caso in cui la firma di traenza indichi un nome completamente diverso da! titolare del conto corrente, tale che non sia in alcun modo possibile ingenerare nella banca trattaria il dubbio dell'apparente riferibilità dell'assegno al predetto titolare, è sufficiente, al fine di conservare l'azione di ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di recupero crediti

I dati relativi ad un contratto di finanziamento, anche di credito al consumo per l'acquisto di un veicolo, sono da qualificarsi come personali e non come dati sensibili: la lesione della riservatezza si ha se, detti dati, si portano a conoscenza di soggetti terzi, ma, nel caso in esame, la concessionaria è parte del contratto.  Il codice della privacy, infatti, riporta tra i casi nei quali il ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di regime di comunione e separazione dei beni

Il codice civile (articolo 177, comma 1, lettera a) stabilisce che costituiscono oggetto di comunione gli acquisti compiuti dai coniugi insieme o separatamente durante il matrimonio, ad esclusione di quelli relativi a beni personali.  Confluisce, dunque, immediatamente, nel patrimonio comune l'acquisto che i coniugi effettuino congiuntamente.  In regime di comunione legale, peraltro, anche gli ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di risarcimento danni

Qualora vengano posti in essere atti in danno di una società di persone, la legittimazione ad agire per il risarcimento dei danni spetta esclusivamente alla società e non al singolo socio, attesa l'autonomia patrimoniale della società, costituente entità distinta dai soci, con un proprio patrimonio e con una propria capacità di agire a tutela del medesimo, a mezzo dei legali ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di segnalazione in centrale rischi dei cattivi pagatori

L'appostazione a sofferenza di una posizione debitoria implica una valutazione da parte della banca inerente la complessiva situazione finanziaria del cliente e non può scaturire automaticamente da un mero ritardo di quest’ultimo nel pagamento del debito.  Tanto premesso, ai fini della segnalazione alla centrale dei rischi, la nozione di insolvenza non si identifica con quella propria ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di separazione e divorzio

L'instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità dell'assegno divorzile a carico dell'altro coniuge, sicché il relativo diritto non entra in stato di ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di sequestro pignoramento ed espropriazione

Il concetto di comoda divisibilità di un immobile (detenuto in comproprietà o in comunione fra più soggetti) a cui fa riferimento il codice civile (articolo 720) postula, sotto l'aspetto strutturale, che il frazionamento del bene sia attuabile mediante determinazione di quote concrete suscettibili di autonomo e libero godimento che possano formarsi senza dover fronteggiare problemi tecnici ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di tutela dei consumatori

La compagnia Rc auto indicata dal Fondo di garanzia non risarcisce se per il veicolo non vi era obbligatoria assicurazione.  Il passaggio in giudicato della sentenza nei confronti dell'azienda in liquidazione non determina la riforma della pronuncia nei confronti dell'impresa designata.  Lo ha sancito la Corte di Cassazione la quale, con la sentenza 17692/13, ha stabilito che: L'articolo 19 e ...

Sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di violazioni al Cds sanzioni amministrative e sinistri stradali

Ha diritto al risarcimento danni da vita di relazione chi riporta nel sinistro stradale una grave invalidità: lo ha sancito la Corte di Cassazione con la pronuncia 19963/13.  I giudici di piazza Cavour hanno stabilito che: Ha diritto a essere risarcito del danno alla vita di ...

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

giurisprudenza in materia di debiti, prestazione di garanzie, azione revocatoria e riscossione coattiva dei crediti insoddisfatti
sentenze e ordinanze della corte di cassazione

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sentenze e ordinanze della corte di cassazione. Clicca qui.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti