Ricorso all'abf per risarcimento danni

La controversia può essere senz’altro oggetto di ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario: il solo fatto che la banca cerchi di evitare il contenzioso dimostra che è consapevole dell'errore commesso.

L'Arbitro Bancario Finanziario, tuttavia, è molto attento nel quantificare il danno: l'orientamento è sempre quello che il danno deve essere dimostrato dal ricorrente con documentazione a supporto.

Nel suo caso, a nostro parere, il danno da lei subito può essere pacificamente rapportato all'importo della detrazione fiscale non fruita. Il suggerimento è senz’altro quello di rivolgersi all'ABF.

In misura forfetaria, l'ABF risarcisce pure il c.d. “danno da perdita di tempo libero”. Ma deve essere esplicitamente richiesto nell'istanza.

28 gennaio 2015 · Giovanni Napoletano

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca