Ricorso all'ABF per risarcimento danni

La controversia può essere senz’altro oggetto di ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario: il solo fatto che la banca cerchi di evitare il contenzioso dimostra che è consapevole dell'errore commesso.

L'Arbitro Bancario Finanziario, tuttavia, è molto attento nel quantificare il danno: l'orientamento è sempre quello che il danno deve essere dimostrato dal ricorrente con documentazione a supporto.

Nel suo caso, a nostro parere, il danno da lei subito può essere pacificamente rapportato all'importo della detrazione fiscale non fruita. Il suggerimento è senz’altro quello di rivolgersi all'ABF.

In misura forfetaria, l'ABF risarcisce pure il c.d. “danno da perdita di tempo libero”. Ma deve essere esplicitamente richiesto nell'istanza.

28 gennaio 2015 · Giovanni Napoletano

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ricorso all'abf per risarcimento danni.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.