La mobilità professionale transnazionale e territoriale nel progetto garanzia giovani

Il Programma incoraggia la mobilità dei giovani lavoratori in Italia e negli altri paesi dell'Unione Europea attraverso un voucher che copre i costi di viaggio e alloggio per la durata di 6 mesi.

Se interessati, è possibile rivolgersi al Servizio Per l'Impiego per avere:

  • informazioni sulle possibilità di lavoro in Italia e in Europa
  • supporto alla ricerca dei posti di lavoro
  • assistenza nelle pratiche di assunzione

Questo sostegno alla mobilità professionale si rivolge sia ai giovani alla ricerca di sbocchi professionali in Europa sia alle imprese interessate ad assumere personale in altri paesi europei.

Al fine di facilitare la libera circolazione dei lavoratori nell'UE, è fondamentale il ruolo dei Servizi competenti, come la Rete EURES, la rete europea dei Servizi Per l'Impiego, coordinata dalla Commissione Europea, a cui partecipano anche i sindacati e le organizzazioni dei datori di lavoro.

La Rete Eures in Italia si compone di 64 consulenti (Eures Advisers) e circa 400 referenti dislocati su tutto il territorio nazionale che svolgono attività di consulenza e servizio di collocamento: gli Eures Adviser forniscono informazioni sul mercato del lavoro europeo e favoriscono l'incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Promuovono, inoltre, la cooperazione transnazionale e transfrontaliera, aiutando a rimuovere gli ostacoli alla mobilità come ad esempio le differenze nella legislazione e nelle procedure amministrative tra i diversi paesi europei.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la mobilità professionale transnazionale e territoriale nel progetto garanzia giovani. Clicca qui.

Stai leggendo La mobilità professionale transnazionale e territoriale nel progetto garanzia giovani Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 15 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria lavoro e pensioni . Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info