Furto di identità - Suggerimenti su come gestire i documenti bancari

Fate così:

  • Annotate le date di arrivo degli estratti conto (ad esempio: metà gennaio, aprile, luglio, ottobre) ed inteerrogate la banca se per una di quelle date non vi sono pervenuti (tenendo a mente che potrebbe essere in ritardo, ma è sempre meglio prevenire i pericoli!);
  • quando decidete di buttare via gli estratti conto ed altri documenti bancari, incluse le ricevute della carta di credito, strappateli a pezzetti e buttateli insieme alla spazzatura alimentare. Se possibile, acquistate una trinciatrice della carta (fa tante piccole strisce di carta, rendendone più difficile la lettura): costa qualche decina di euro, ma è una misura di sicurezza in più.
  • chiedete alla vostra banca ed alla Società di ricevere un SMS sul vostro cellulare quando viene eseguita una spesa. Costerà qualche centesimo di euro, ma vale la pena;
  • quando ricevete un estratto conto, controllatelo subito ed attentamente. Informatevi presso la banca o la Società emittente la carta di credito quando un prelevamento o una spesa non vi è nota;ricordate di non lasciare mai incustoditi il portafoglio o la borsetta!
  • quando ritirate un carnet di assegni, controllate ci siano tutti e fate questo controllo frequentemente, specialmente se lasciate il carnet a casa incustodito o lo tenete nel portafoglio;

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su furto di identità - suggerimenti su come gestire i documenti bancari.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.