Come difendersi dal furto di un documento o di un titolo di credito

È necessario:

  • conservare a casa o, comunque, in un luogo sicuro una fotocopia dei documenti e, quindi, della patente di guida, del passaporto, della carta di identità, del porto d'armi, del tesserino professionale,dei dati relativi alla carta di credito o al Bancomat, ecc.;
  • non conservare tutti i documenti di identità nello stesso posto, specialmente se si è in viaggio
  • non comunicate a nessuno i dati relativi ad un documento di identità. Qualora vi vengano richiesti, ad esempio, dalla società emittente la carta di credito o da un fornitore, verificate l'attendibilità della fonte contattando telefonicamente la società, prendendo il numero di telefono dall'elenco o da documenti in vostro possesso di cui siete certi. Dovete cercare di capire se la richiesta è accettabile e, quindi, inviare i dati ad un numero di fax della società stessa evitando di darli per telefono, anche se è più comodo;
  • immediatamente dopo aver subito un furto o uno scippo, denunciate l'accaduto al Pronto Intervento (112 per i Carabinieri, 113 per la Polizia di Stato). Recatevi poi negli uffici dell'Autorità di Polizia Giudiziaria e presentate la denuncia, fornendo gli estremi dei documenti che vi sono stati sottratti;
  • controllate frequentemente che nel portafoglio siano sempre presenti la carta di credito ed altri documenti. È accaduto, infatti, a diverse persone di essersi accorte troppo tardi di avere smarrito la carta di credito, non riuscendo così a limitare i danni;
  • non lasciate mai incustoditi la giacca o la borsetta contenenti il portafoglio: il ladro è veloce! Iladro può essere la persona che lavora nella stanza accanto alla vostra: normalmente tutti ritengono che sia mpossibile e, invece, ci sono tanti episodi che dimostrano il contrario.

Fate molta attenzione, quindi, ai segnali di “rischio”, anche se deboli. Non trascurandoli, potreste accorgervi che qualcuno sta utilizzando il vostro documento d'identità o la vostra carta di credito.

La Polizia vi può aiutare fornendovi molti consigli utili.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca