Furto o smarrimento della carta di credito - cosa fare

E' innanzitutto opportuno, e obbligatorio, presentare denuncia all'autorità (polizia, carabinieri, etc.).

Dell'accaduto va anche avvisata la società emittente (la banca, il circuito interbancario, etc.), chiamando il numero verde fornito con la carta o comunque seguendo le istruzioni che la stessa prevede in questi casi, chiedendo il blocco immediato della carta.

Se il furto o la perdita riguarda una carta di credito di solito è richiesta la ripetizione della comunicazione entro 48 ore tramite raccomandata a/r, allegando copia della denuncia (che va comunque conservata per almeno un anno).

Riguardo la responsabilità inerente ai prelievi successivi al furto o allo smarrimento, in generale le società emittenti applicano i suggerimenti che la comunità europea ha diramato nel 1997, con la raccomandazione 97/489/CE.

In molti casi infatti viene prevista una franchigia di 150 euro che rappresenta la massima perdita addebitabile al cliente fino al momento in cui inoltra la comunicazione di perdita o furto alla società emittente, a condizione che lo stesso si sia comportato in buona fede, abbia custodito con diligenza la carta e l'abbia utilizzata prendendo tutte le precauzioni possibili, rispettando le norme di sicurezza previste dalla raccomandazione CE e dal contratto.

Dopo la comunicazione, stante il rispetto delle suddette condizioni, al cliente non viene normalmente imputato nessun addebito.

E' determinante leggersi il contratto relativo alla carta, in ogni caso, perché le suddette disposizioni -pur diffuse- non sono vincolanti. Il contratto potrebbe prevedere qualcosa di diverso, sia in senso peggiorativo che migliorativo.

Se si notano utilizzazioni dubbie o non riconosciute soltanto nel momento della lettura dell'estratto conto, occorrerà comunque muoversi come già detto contestando lo stesso entro 60gg dal suo ricevimento, tramite reclamo da presentare a mano o da inviare per raccomandata a/r , sempre allegando la denuncia presentata alle autorità .

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca