La costituzione del fondo patrimoniale

Come accennato, il fondo patrimoniale può essere costituito da uno dei coniugi o da entrambi, destinando determinati beni immobili, beni mobili registrati, come autoveicoli e imbarcazioni, o titoli di credito a far fronte ai bisogni della famiglia.

Il fondo patrimoniale può essere costituito anche da una terza persona, tramite testamento o atto pubblico. In questo caso, però, è necessaria l'accettazione di entrambi i coniugi.

Per costituire regolarmente un fondo patrimoniale, la forma dell'atto pubblico è obbligatoria, a pena di nullità.

In più, è necessario che la costituzione sia annotata a margine dell'atto di matrimonio.

L'aspetto dell'annotazione è un fatto indispensabile, poiché da quel momento in poi, i creditori sorti successivamente non potranno più aggredire i beni inseriti nel fondo.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la costituzione del fondo patrimoniale.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.