Atti di disposizione da parte dei coniugi sui beni del fondo patrimoniale

Per quanto riguarda gli atti di disposizione da parte dei coniugi sui beni del fondo, è necessario il consenso di entrambi per ipotecarli, alienarli, darli in pegno o comunque vincolarli.

Se poi vi sono figli minori è anche necessaria l'autorizzazione del giudice. In ogni caso gli atti suddetti possono essere compiuti solo nei casi di necessità o utilità evidente per la famiglia.

Per fare una domanda agli esperti vai alforum

Per approfondimenti, accedi allesezioni tematiche del blog

30 agosto 2011 · Antonella Pedone

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su atti di disposizione da parte dei coniugi sui beni del fondo patrimoniale. Clicca qui.

Stai leggendo Atti di disposizione da parte dei coniugi sui beni del fondo patrimoniale Autore Antonella Pedone Articolo pubblicato il giorno 30 agosto 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria azione revocatoria e declaratoria di inefficacia degli atti del debitore del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Contenuti suggeriti da Google

Altre info