Regolamento per l'accesso al fondo di solidarietà per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo

Le disposizioni contenute nel presente regolamento si applicano esclusivamente alla domande di accesso al Fondo presentate dopo l'entrata in vigore della legge 28 giugno 2012 numero 92, recante “Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita” in vigore dal 18 luglio 2012. 

Il beneficiario presenta domanda di sospensione alla banca presso la quale è in corso di ammortamento il relativo mutuo, secondo il modello disponibile sul sito internet Consap a partire dal 27 aprile 2013.

Nella domanda deve essere indicato il periodo di tempo per il quale viene chiesta la sospensione del pagamento delle rate di mutuo.

Alla domanda deve essere allegata, oltre all'attestazione ISEE rilasciata da un soggetto abilitato, la documentazione indicata nel modello di domanda idonea a dimostrare l'accadimento dell'evento impeditivo del pagamento della rata di mutuo.

16 aprile 2013 · Piero Ciottoli

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su regolamento per l'accesso al fondo di solidarietà per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo. Clicca qui.

Stai leggendo Regolamento per l'accesso al fondo di solidarietà per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 16 aprile 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 30 novembre 2016 Classificato nella categoria Piano casa » mutui agevolati alle giovani coppie e ai lavoratori atipici - sostegno affitti e morosità incolpevole - sospensione rate mutuo Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info