Le cambiali sono titoli di credito di natura non esattoriale

Per tutti i debiti di natura non esattoriale (banche, finanziarie, prestiti privati, cambiali insolute ed assegni scoperti) il massimo pignorabile è il 20% dello stipendio.

Una volta in corso il pignoramento del quinto, gli altri creditori procedenti che intendano rivalersi sullo stipendio del debitore, dovranno avere la pazienza di aspettare. Anche cent'anni, se necessario.

Naturalmente va sempre verificata la capienza, che potrebbe ampliarsi in seguito ad una aumento della retribuzione netta. In questo caso il creditore procedente potrà pignorare la quota compresa fra quella già pignorata ed il nuovo tetto del 20%.

Ad ogni modo, ci sarà sempre qualcuno che si preoccuperà della sua salute e che spererà, per lei, in un lavoro stabile e ben retribuito. Mi sembra una buona notizia, in fondo.

12 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca