La dilazione della cartella esattoriale non comporta la cancellazione del fermo amministrativo

Dopo i recenti aggiornamenti normativi, c'è da notare che procedendo alla dilazione della cartella esattoriale non si ottiene più la sospensione del fermo amministrativo.

Con la riforma della legge sulla riscossione, la richiesta di dilazionare il pagamento della cartella esattoriale in rate non comporta più (al pagamento della prima rata) la cancellazione del fermo amministrativo.

Il fermo quindi, rimane per tutta la durata della rateazione.

Equitalia tuttavia ieri ha annunciato che il fermo amministrativo può essere almeno sospeso se il contribuente ottiene un piano di rateizzazione e paga la prima rata (proprio come avveniva in passato, con la differenza che ciò implicherà solo la sospensione e non la cancellazione del fermo, misura quest’ultima che sarà disposta solo a pagamento integrale avvenuto, ossia col versamento dell'ultima mensilità).

A chi dimostrerà l'adempimento della prima rata della dilazione, Equitalia rilascerà un'apposita comunicazione con la quale il debitore potrà recarsi negli uffici del Pra (Pubblico registro automobilistico) o direttamente online, per effettuare l'annotazione della sospensione e riprendere a utilizzare il veicolo.

E' recente, infatti, la notizia che Equitalia ha pubblicato la modulistica con cui è possibile ottenere la sospensione del fermo amministrativo dell'auto in caso di ottenimento della rateizzazione della cartella esattoriale o più precisamente in caso di regolare pagamento della prima rata.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca