Fermo amministrativo come sanzione accessoria alla multa

Se il fermo amministrativo è applicato come sanzione accessoria di una multa per infrazione al codice della strada, esso viene disposto al momento dell'accertamento della violazione.

Nel caso invece in cui venga sottoposto a fermo un mezzo come la moto o il ciclomotore, la rimozione e la custodia avvengono a cura dell'organo di Polizia.

Nel caso di un veicolo esso dovrà esser affidato al proprietario, ovvero, se questi non è presente al momento dell'accertamento o non è prontamente reperibile, al conducente o ad altri soggetti obbligati in solido presenti (usufruttuario, acquirente con patto di riservato dominio, utilizzatore a titolo di locazione finanziaria cioè in regime di leasing, ecc.).

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su fermo amministrativo come sanzione accessoria alla multa.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • manfre69 11 maggio 2012 at 12:49

    Mi trovo in una situazione spiacevole.
    Vivo in Germania da due anni e mezzo. L'anno scorso mi è stato applicato il fermo amministrativo per una multa e dei bolli non pagati. L'importo del dovuto è inferiore al valore dell'auto. Io non posso tenere l'auto in Germania perchè con targa italiana e non ho un posto dove tenerla in Italia.
    Vorrei consegnare l'auto a equitalia è una procedura possibile?

    • Annapaola Ferri 11 maggio 2012 at 13:13

      No, mi spiace. Non è una procedura prevista.