Espropriazione immobiliare - tempi per l'aggiudicazione dell'immobile pignorato

In presenza di un'unico offerente l'immobile viene aggiudicato qualora l'offerta è pari o superiore al valore dell'immobile stabilito nell'ordinanza di vendita; se, invece, il prezzo offerto è inferiore rispetto al prezzo stabilito nell'ordinanza di vendita in misura non superiore ad un quarto, il giudice può dar luogo alla vendita solo quando ritenga che non vi sia una seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita.

In pratica, un'unica offerta valida pari o superiore al prezzo base assicura sempre l'aggiudicazione del bene posto in vendita coattiva.

Nel caso in cui siano state presentate più offerte valide, si procederà in ogni caso alla gara sulla base dell'offerta più alta ed il bene verrà aggiudicato a chi avrà rilanciato per ultimo. Qualora il prezzo offerto in esito della gara risulti inferiore al valore dell'immobile determinato nell'ordinanza di vendita, non si effettuerà l'aggiudicazione definitiva solo se è stata presentate un'istanza di assegnazione da parte del creditore (che potrà acquisire il bene al prezzo determinato nell'ordinanza di vendita).

Qualora, invece, la gara non possa aver luogo per mancanza di adesione degli offerenti e non risultassero essere state presentate istanze di assegnazione, si procederà alla vendita a favore del migliore offerente o, nel caso di più offerte di pari valore, a favore di colui che ha presentato l'offerta per primo.

Nei casi in cui non abbiano luogo nè la vendita coattiva, per mancanza di offerte valide, né l'assegnazione, per mancanza di richiesta avanzata dal creditore, il giudice dispone l'amministrazione giudiziaria dell'immobile.

L'alternativa, per il giudice dell'esecuzione è quella di modificare le condizioni di vendita e le forme di pubblicità, fissando un prezzo base ribassato fino al limite di un quarto. Il procedimento verrà ripetuto, con la replica delle fasi processuali già descritte.

26 gennaio 2016 · Annapaola Ferri

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca