Buongiorno ho chiesto un prestito di 15 mila euro nel 2008, successivamente mio marito è stato licenziato, per un pò ho continuato a pagare ma poi non c'è l'ho fatta più, ora vi vengono a chiedere 21 euro con un'ingiunzione

  • paola b 3 aprile 2015 at 10:16

    Buongiorno ho chiesto un prestito di 15 mila euro nel 2008, successivamente mio marito è stato licenziato, per un pò ho continuato a pagare ma poi non c'è l'ho fatta più, ora vi vengono a chiedere 21 euro con un'ingiunzione. Mio marito ancora ad oggi è disoccupato, lavoro soltanto io. Possiedo una casa accatastata, ma ancora abusiva, possono pignorarla?

    • Ludmilla Karadzic 3 aprile 2015 at 10:27

      Non credo proprio che la finanziaria, o la società di recupero crediti subentratale, si avventuri in una procedura di espropriazione di un immobile che, teoricamente, potrebbe anche essere abbattuto o addirittura espropriato al debitore. Al massimo procederà all'iscrizione di ipoteca.

      Piuttosto, se il suo è un lavoro da dipendente, sceglierà di procedere con un pignoramento presso terzi dello stipendio.

      Per ulteriori valutazioni, bisognerebbe anche capire anche che cosa si intende per ingiunzione e se chi l'ha contattata è il creditore originario oppure il cessionario.

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info