Espropriazione e vendita di un bene indiviso - Vendita della quota indivisa


A seguito di istanza del creditore procedente il Giudice per le Esecuzioni  convoca le parti ivi compresi i comproprietari ad una udienza fissata allo scopo di decidere sulle modalità della esecuzione sulla quota. Nell’udienza il Giudice può:

  1. fissare la vendita della quota indivisa;
  2.  procedere alla separazione della quota (se ne sussistono i presupposti e c’è accordo fra i comproprietari) e fissare la vendita del bene intero “ricavato”;
  3. disporre la divisione del bene intero.

Unico vero modo di liquidazione del bene espropriato e,  metodo tendenzialmente seguito nella stragrande maggioranza dei casi.

E’ pero’ sotto gli occhi di tutti gli operatori che tale metodo ha sortito pessimi risultati: la quota ha pochissimi acquirenti potenziali e la vendita spesso ha effetto positivo solo dopo vari tentativi  ed a prezzo vile, o addirittura deve essere abbandonata.

Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Espropriazione e vendita di un bene indiviso - Vendita della quota indivisa Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il 1 settembre 2013 Ultima modifica effettuata il 8 luglio 2014 Classificato nelle categorie pignoramento beni indivisi in comunione cointestati o attribuiti a fondo patrimoniale, pignoramento ed espropriazione di beni su cui gravano diritti immobiliari Etichettato con tag , , , Archiviato nella sezione conseguenze dei debiti » pignoramento » pignoramento dei diritti immobiliari Letture 7.303 Numero di commenti e domande: 0 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

    Connect with: