L'esonero contributivo per il 2017

Come funzionerà l'istituto dell'esonero contributivo nell'anno fiscale 2017: la guida.

Ad ogni modo, in attesa del cuneo fiscale, vi sarà, come già esposto, la proroga dell'esonero contributivo, nel 2017, con uno “sconto” sui contributi Inps a carico del datore di lavoro pari al 20-25%.

Il funzionamento dello sgravio ricalcherà quello attualmente esistente, pertanto sarà fruibile da tutti i lavoratori privi di occupazione stabile da almeno 6 mesi.

Saranno dunque ammessi all'agevolazione non solo i lavoratori privi di occupazione da almeno 6 mesi, ma tutti coloro per i quali non sussistono, nei 6 mesi precedenti all'assunzione, contratti a tempo indeterminato, ossia chi ha svolto:

  • lavoro subordinato a tempo determinato;
  • collaborazioni (co.co.co.);
  • lavoro accessorio (voucher);
  • lavoro autonomo occasionale o con partita Iva;
  • lavoro in somministrazione.

Saranno invece esclusi coloro che hanno svolto, nei 6 mesi precedenti, lavoro subordinato a tempo indeterminato, anche se part time o se risultano licenziati durante il periodo di prova o dopo pochi giorni. Sono inoltre esclusi gli apprendisti e coloro che hanno già usufruito del medesimo bonus.

Resteranno uguali anche i requisiti necessari all'ammissione allo sgravio per le aziende.

In particolare, il datore di lavoro dovrà avere il Durc in regola, rispettare le leggi fondamentali in materia di lavoro e le previsioni dei contratti collettivi.

I lavoratori per i quali è valido il bonus dovranno essere assunti per mansioni differenti rispetto a quelle del personale in integrazione salariale.

Se il mancato rispetto della normativa in materia di lavoro, degli accordi collettivi o delle altre condizioni è accertato successivamente alla concessione dello sgravio, il bonus è revocato, e si dovranno restituire le somme illegittimamente erogate.

27 maggio 2016 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca