Altre cautele giudiziarie per il minore che accetta l'eredità

Per poter accettare l'eredità il minore ha bisogno di essere specificamente autorizzato dal Giudice Tutelare presso il Tribunale del proprio domicilio.

Pertanto i suoi genitori dovranno presentare a quest’ultimo un apposito ricorso in cui esporre la circostanza della successione e della possibilità per il minore di diventare erede, nonché gli eventuali vantaggi, anche patrimoniali, che deriverebbero a quest’ultimo dall'acquisto dell'eredità.

Soltanto una volta ottenuta l'autorizzazione giudiziale essi potranno presentarsi innanzi al Notaio o al Cancelliere del Tribunale per compiere l'atto di accettazione in nome e per conto del figlio nonché per dare avvio all'inventario dei beni del defunto.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su altre cautele giudiziarie per il minore che accetta l'eredità. Clicca qui.

Stai leggendo Altre cautele giudiziarie per il minore che accetta l'eredità Autore Giorgio Martini Articolo pubblicato il giorno 30 gennaio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 14 gennaio 2017 Classificato nella categoria sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di eredità successione e donazioni Inserito nella sezione giurisprudenza del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info