Eredita - Debiti verso lo stato e possibile rinuncia

Domanda - Eredità - debiti verso lo stato

I figli ricevono i debiti dei genitori, qualora questi muoiano o semplicemente non possano più lavorare e quindi vadano in pensione? So della possibilità della rinuncia all'eredita, ma mi chiedo: i debiti verso lo stato sono un caso a parte? O se rinunciamo all'eredita, siamo “salvi”?

Per analizzare il caso specifico, so che dovremo rivolgerci ad un professionista che esaminerà la questione, ma volevo sapere prima in linea generale a cosa andiamo incontro.

Risposta - Eredita - Rinuncia

La rinuncia all'eredita è proprio quello che gli eredi devono fare nel caso in cui il defunto abbia pendenze anche con lo stato, ovvio che vi è sempre da valutare se magari vi sono beni o patrimoni da ereditare e valutare di conseguenza il male minore.

Ribadisco sempre e comunque che, va bene ereditare i debiti del de cuius, ma le sanzioni no, sottolineo sono ad personam.

Quindi multe e quanto altro, anche se senza rinuncia all'eredita, non devono e non possono - successivamente alla morte del debitore - essere richieste od imputate agli eredi.

27 agosto 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su eredita - debiti verso lo stato e possibile rinuncia.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.