Equitalia: nuovo scandalo » tangenti per chiudere le verifiche fiscali

Equitalia: i finanzieri del Nucleo Speciale Polizia Valutaria della Guardia di Finanza stanno eseguendo otto arresti e decine di perquisizioni nelle province di Roma, Napoli, Caserta e Cosenza.

Corruzione, truffa aggravata ai danni di Equitalia, bancarotta fraudolenta.

Queste sono solo alcune delle ipotesi di reato contestate a vario titolo a diverse persone arrestate dai finanzieri del Nucleo speciale di polizia valutaria di Roma.

Tra i destinatari dell'ordinanza di custodia anche un funzionario di Equitalia sud Lazio.

Una ventina le perquisizioni tuttora in corso negli uffici di Equitalia di Lazio, Campania e Calabria, due delle quali nei confronti di due direttori regionali che però non risultano indagati.

Funzionari di equitalia accettavano tangenti in cambio della chiusura di verifiche fiscali

Un ennesimo scandalo all'interno dello staff di equitalia: Per sanare il pagamento delle tasse alcuni funzionari accettavano laute mazzette.

Le indagini condotte dal Nucleo Speciale Polizia Valutaria hanno fatto emergere un vero e proprio sistema truffaldino, garantito da episodi di sistematica corruzione e messa a disposizione delle pubbliche funzioni, che ha consentito scientificamente di non versare i dovuti milioni di euro nelle casse di Equitalia.

Tra gli arrestati un funzionario di Equitalia Sud.

Insieme a lui sono indagati la moglie, imprenditori e commercialisti.

Perquisito, invece, il direttore di Equitalia del Lazio e quello della Calabria.

Secondo gli investigatori, i vertici di alcune società pagavano ai funzionari dell'agenzia di riscossione le ingenti somme per ottenere una dilazione del loro debito Equitalia, ma dopo aver saldato le prime due rate interrompevano i versamenti.

Il meccanismo impediva che si attivasse la procedura di fallimento e privava l'Erario delle somme ulteriori dovute.

Il danno per la mancata riscossione al momento è stimato in 17 milioni di euro, ma secondo gli esperti della Finanza alla fine potrebbe essere notevolmente superiore.

Sono infatti ancora moltissime le posizioni che devono ancora essere esaminate e c'è il sospetto è tra i beneficiari dei favori ci siano anche persone fisiche

10 aprile 2014 · Patrizio Oliva

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia: nuovo scandalo » tangenti per chiudere le verifiche fiscali. Clicca qui.

Stai leggendo Equitalia: nuovo scandalo » tangenti per chiudere le verifiche fiscali Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 10 aprile 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca