Equitalia - Regolamento di accesso agli atti

Definizione del diritto di accesso agli atti

1. Ai sensi del presente regolamento si intende per: "diritto di accesso", il diritto di prendere visione e di estrarre copia dei documenti di cui alla lettera e) del presente articolo da parte di soggetti portatori di un interesse qualificato; "interessati", tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di [ ... leggi tutto » ]

Finalità ed ambito di applicazione del diritto di accesso agli atti

Il presente regolamento disciplina le modalità di esercizio del diritto di accesso ai documenti, conformemente alle disposizioni contenute nella legge 7 agosto 1990, numero 241 e successive modificazioni, e nel decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 2006, numero 184, nonché ai princìpi espressi nel decreto legislativo 30 giugno [ ... leggi tutto » ]

Modalità di accesso agli atti

Il diritto di accesso si esercita secondo le modalità di cui agli articoli 6 e seguenti del presente regolamento, con riferimento ai documenti materialmente esistenti al momento della richiesta e detenuti alla stessa data da Equitalia Servizi S.p.A., ad eccezione di quelli sottratti all'accesso per espressa disposizione di legge [ ... leggi tutto » ]

Documenti esclusi dal diritto di accesso agli atti

I documenti di cui al presente regolamento sono accessibili ad eccezione di quelli indicati dall'articolo 24 della legge 7 agosto 1990, numero 241. Il diritto di accesso è altresì escluso con riferimento a: pareri legali non finalizzati all'adozione dell'atto e provvedimento amministrativo, rilasciati a beneficio delle strutture interne di [ ... leggi tutto » ]

Responsabile del procedimento di accesso agli atti

Il Responsabile del procedimento di accesso è il Responsabile dell'unità organizzativa competente per l'atto oggetto di accesso, fermo restando quanto previsto in ordine all'accesso agli atti relativi alle procedure di affidamento di contratti pubblici dal successivo articolo 16. Il Responsabile dell'adozione del provvedimento è il Responsabile dell'unità organizzativa competente [ ... leggi tutto » ]

Istanza di accesso agli atti

La richiesta di accesso ai documenti deve essere motivata. L'interessato, per esaminare e/o estrarre copia dei documenti, può: formulare una istanza formale via e-mail, all'indirizzo di posta elettronica assistenzaclienti@equitaliaservizi.it ; formulare una istanza formale a mezzo posta, da indirizzare a Equitalia Servizi S.p.A. - Servizio Help Desk AdR ed [ ... leggi tutto » ]

Accesso informale agli atti

Il diritto di accesso può essere esercitato in via informale mediante richiesta, anche verbale, qualora, in base alla natura del documento richiesto, non risulti l'esistenza di controinteressati e non sorgano dubbi in merito alla legittimazione, all'identità ed ai poteri rappresentativi del richiedente, nonché in ordine alla sussistenza dell'interesse sotteso. [ ... leggi tutto » ]

Accesso formale agli atti

Il diritto di accesso deve essere esercitato in via formale qualora: non sia possibile l'accoglimento della richiesta in via informale; sia rilevata la presenza di controinteressati; vi siano dubbi in riferimento all'identità e/o alla legittimazione del richiedente, o circa la sussistenza dell'interesse vantato sotteso alla richiesta o in merito [ ... leggi tutto » ]

Accesso agli atti - Tutela della riservatezza

Equitalia Servizi spa, nei limiti del presente regolamento e nel rispetto delle disposizioni contenute nel decreto legislativo 30 giugno 2003, numero 196 e successive modificazioni, garantisce ai richiedenti l'accesso ai documenti nella misura in cui la conoscenza dei medesimi sia necessaria per curare o per difendere i propri interessi [ ... leggi tutto » ]

Termine del procedimento di accesso agli atti

Il procedimento di accesso deve concludersi nel termine di trenta giorni, decorrenti dalla ricezione dell'istanza, con provvedimento [ ... leggi tutto » ]

Possibilità di differimento dell'accesso agli atti

Il Responsabile del procedimento può differire l’accesso nei casi previsti dall'articolo 9, comma 2 del decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 2006, numero 184. Il provvedimento che dispone il differimento dell'accesso ne indica la motivazione e la durata ed è comunicato al richiedente entro il termine stabilito per [ ... leggi tutto » ]

Accoglimento dell'istanza di accesso agli atti

In caso di accoglimento della richiesta, il Responsabile del procedimento adotta il relativo provvedimento e lo comunica al richiedente, nelle modalità di cui all'articolo 6, comma 3 del presente regolamento, specificando l'ufficio a cui rivolgersi, i giorni e gli orari di ricevimento, nonché ogni altro elemento utile ai fini [ ... leggi tutto » ]

Accoglimento parziale dell'istanza di accesso agli atti

Le richieste oggetto dell'istanza di accesso possono essere parzialmente accolte, laddove la limitazione dell'accesso ai documenti costituisca una misura necessaria e sufficiente per tutelare la riservatezza di soggetti terzi o per salvaguardare specifiche esigenze di Equitalia Servizi S.p.A., specie nella fase preparatoria dei provvedimenti, in relazione a documenti la [ ... leggi tutto » ]

Inammissibilità e rigetto dell'istanza di accesso agli atti

Il Responsabile del procedimento dispone l'inammissibilità o il rigetto dell'istanza mediante atto motivato, con riferimento specifico alla normativa vigente, al presente regolamento ed alle circostanze di fatto per cui la domanda [ ... leggi tutto » ]

Silenzio rigetto dell'istanza di accesso agli atti

Decorsi inutilmente trenta giorni dalla ricezione dell'istanza, in mancanza di riscontro ovvero in assenza di comunicazione di differimento da parte di Equitalia Servizi [ ... leggi tutto » ]

Accesso agli atti relativi alle procedure di affidamento di contratti pubblici

Nelle procedure di affidamento di lavori, di fornitura di beni e servizi, si applicano le disposizioni di cui all'articolo 13 del decreto legislativo 12 aprile 2006, numero 163 " Codice dei contratti pubblici" con le eccezioni dal medesimo Codice previste per i contratti la cui esecuzione richieda speciali misure [ ... leggi tutto » ]

Costi della procedura per l'esercizio del diritto di accesso agli atti

L'esercizio del diritto di accesso in forma telematica, nonché la presa visione dei documenti sono gratuiti. La trasmissione via posta elettronica certificata dei documenti richiesti è gratuita. Per il rilascio di copie cartacee di documenti è dovuto il rimborso dei costi di riproduzione: euro 0.26 per ciascuna copia in [ ... leggi tutto » ]

Mezzi di tutela in caso di inerzia o diniego del diritto di accesso agli atti

In caso di inerzia nel riscontro dell'istanza da parte del Responsabile del procedimento e decorso infruttuosamente il termine previsto dal presente regolamento per l'evasione dell'istanza, il richiedente può rivolgersi al Direttore Generale affinché concluda il procedimento attraverso le strutture preposte, entro un termine pari alla metà di quello originariamente [ ... leggi tutto » ]