Accesso informale agli atti

  1. Il diritto di accesso può essere esercitato in via informale mediante richiesta, anche verbale, qualora, in base alla natura del documento richiesto, non risulti l'esistenza di controinteressati e non sorgano dubbi in merito alla legittimazione, all'identità ed ai poteri rappresentativi del richiedente, nonché in ordine alla sussistenza dell'interesse sotteso.
  2. Nella domanda si devono indicare:
    1. i dati identificativi dell'interessato o dell'eventuale soggetto delegato;
    2. l'interesse sotteso alla richiesta;
    3. gli estremi del documento o gli elementi che ne consentono l'individuazione.
  3. La richiesta viene esaminata senza formalità e può essere evasa anche successivamente, comunque entro trenta giorni.
  4. Conclusasi con esito positivo la valutazione, il Responsabile del procedimento di accesso dispone l'accoglimento della richiesta mediante:
    1. resa in disponibilità per la visione del documento;
    2. estrazione di copia del documento;
    3. indicazione della pubblicazione contenente le notizie richieste;
    4. altra modalità idonea a garantire l'accesso.
  5. Qualora la richiesta informale non possa essere accolta, il Responsabile del procedimento esita l'istanza, invitando l'interessato a presentare richiesta d'accesso formale di cui l'ufficio rilascia ricevuta.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.