Le procedure cautelari di Equitalia

Tali procedure sono quelle che, per definizione, non privano il soggetto debitore del possesso del bene sottoposto alla procedura cautelare, ma ne limitano temporaneamente la fruibilità (per esempio nel caso del fermo) e la trasferibilità (per esempio nel caso dell'iscrizione ipotecaria), proprio per la garanzia che essi offrono alla soddisfazione del credito per il quale Equitalia procede.

Fermo amministrativo

La procedura di fermo amministrativo dei beni mobili registrati è avviata dall'agente della ri-scossione con la notifica al contribuente o ai coobbligati di una comunicazione preventiva con-tente l'avvertimento che, in mancanza del pagamento entro 30 giorni delle somme dovute, sarà eseguito il fermo. Dopo l'iscrizione, invece, non vi è necessità di ulteriori comunicazioni.

Il fermo non può essere disposto se il contribuente o i coobbligati, nei 30 giorni, dimostrino che il bene mobile è strumentale all'attività di impresa o della professione e per i veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili.

Per i soggetti per i quali l'Anagrafe tributaria abbia segna-lato il possesso di un veicolo, Equitalia provvede all'invio di una richiesta di visura al PRA, per avere la conferma o l'aggiornamento dell'effettiva proprietà di beni mobili registrati.

Il preavviso di fermo amministrativo viene emesso su un solo veicolo, quello con data di immatricolazione più recente e che risponda a determinate caratteristiche (per esempio non sia un bene strumentale o adibito a trasportare persone diversamente abili).

Iscrizione ipotecaria

Equitalia può anche iscrivere ipoteca, per debiti complessivamente non inferiori a 20 mila eu-ro, sugli immobili del debitore e di eventuali coobbligati per un importo pari al doppio di quello del credito per cui si procede.

A tal fine, Equitalia deve notificare una comunicazione preventiva contenente l'avviso in cui spie-ga come, in mancanza del pagamento delle somme dovute entro il termine di 30 giorni, procederà all'iscrizione.

Se il contribuente non provvede al pagamento, l'agente della riscossione, dopo aver puntualmente identificato gli immobili, procede all'iscrizione ipotecaria presso gli uffici dell'Agenzia delle entrate preposti al servizio di pubblicità immobiliare.

Dell'ipoteca iscritta viene data notizia al contribuente con la notifica di una apposita comunicazione.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le procedure cautelari di equitalia.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.