Pignoramento

Come noto, il decreto del Fare ha introdotto il divieto di pignoramento dell'abitazione principale.

In presenza di una pendenza fiscale, se la prima casa è l'unico immobile posseduto dal debitore e quest’ultimo vi risiede e non si tratta di casa di lusso (villa o castello), non può più essere pignorata.

Inoltre l'importo minimo del debito iscritto a ruolo, il quale consente l'es­propriazione di un immobile diverso dall'abitazione principale, è stato elevato da ventimila a centoventimila euro.

In ogni caso, poi, prima di procedere al pignoramento dell'immobile occorre iscrivere l'ipoteca e lasciare trascorrere sei mesi.

Per quanto riguarda il pignoramento dei beni immobili è ormai da tempo vietato il fermo amministrativo dei veicoli strumentali all'attività di impresa o alla professione, se lo si dimostra.

22 agosto 2014 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca