Ricorso tramite web

Basterà un clic dal vostro pc per fermare una cartella pazza.

Lo spot sembra efficace, ma la nuova procedura attivata da Equitalia sembra davvero semplificare la vita al contribuente che si ritrova a fare i conti una cartella esattoriale che è stata già pagata oppure sospesa a seguito di una sentenza giudiziaria.

Dall'inizio di febbraio, infatti, la società di riscossione ha attivato sul proprio sito un servizio telematico che consente di inviare la richiesta di sospensione della riscossione di una cartella non dovuta.

La richiesta on line si aggiunge alle altre modalità di presentazione della domanda che si può presentare allo sportello, per fax, con e-mail o tramite raccomandata A/R.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ricorso tramite web. Clicca qui.

Stai leggendo Ricorso tramite web Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 22 agosto 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria informazioni varie sul mondo delle cartelle esattoriali . Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info