La sanatoria di equitalia

Ancora un pochino di tempo per saldare le cartelle esattoriali di Equitalia senza interessi di mora.

Come affrontato in precedenti articoli, infatti, la scadenza iniziale del 28 febbraio per la mini sanatoria è slittata al 31 marzo.

Entro quella, ormai prossima, data è possibile pagare in un'unica soluzione, senza interessi di mora e interessi di ritardata iscrizione a ruolo, le cartelle e gli avvisi di accertamento esecutivi affidati entro il 31 ottobre 2013 a Equitalia per la riscossione.

Ricordiamo che la sanatoria non include l'aggio e le spese di notifica: rientrano nel pagamento agevolato i tributi erariali, inclusi Irpef e Iva, il bollo auto e le contravvenzioni al codice della strada.

Eclusi invece i debiti Inps e Inail, le somme dovute per effetto di sentenze di condanna della Corte dei Conti, i tributi locali non riscossi da Equitalia.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la sanatoria di equitalia. Clicca qui.

Stai leggendo La sanatoria di equitalia Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 22 agosto 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria informazioni varie sul mondo delle cartelle esattoriali Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info