Equitalia e pignoramento presso terzi » Ecco la procedura [Commento 1]

  • cristy 21 luglio 2015 at 14:42

    Il pignoramento esattoriale prevede per Equitalia la possibilità di recuperare le somme dovute dal contribuente -debitore attraverso i crediti da lui vantati da un Ente pubblico . Chiedo sono previsti dei limiti di importi da pignorare se le somme dovute sono a titolo di liquidazione parcella per prestazioni professionali rese per l'espletamento di un servizio .

    • Annapaola Ferri 21 luglio 2015 at 15:58

      Non funziona propriamente così, nel senso che non si tratta di un vero e proprio pignoramento: i soggetti pubblici, ossia le pubbliche Amministrazioni e società a totale partecipazione pubblica, prima di effettuare un pagamento di importo superiore a euro 10 mila, devono procedere alla verifica di eventuali inadempienze tributarie da parte del soggetto beneficiario del pagamento stesso.

      Qualora Equitalia comunichi che non risultano inadempimenti ovvero non fornisca alcuna risposta nel termine previsto, il soggetto pubblico può procedere al pagamento a favore del beneficiario delle somme ad esso spettanti. Mentre nel caso in cui risulti un inadempimento, il soggetto pubblico non procede al pagamento delle somme dovute al beneficiario fino alla concorrenza dell'ammontare del debito in attesa che al debitore inadempiente venga notificato dall'agente della riscossione, competente per territorio, l'ordine di pagamento.

1 2

Torna all'articolo