Abolizione dell'aggio dovuto ad Equitalia

Infine, tra i temi più dibattuti in questi ultimi anni, il superamento dell'aggio, la percentuale aggiuntiva rispetto all'importo da recuperare che Equitalia incassa sulle cartelle.

L'aggio dovuto all'esattore, attualmente pari all'8% delle somme iscritte a ruolo, scomparirà da tutte le cartelle esattoriali a partire dal prossimo 30 settembre. La cartella esattoriale, pertanto, sarà gravata solo dai costi fissi e, naturalmente, dagli interessi.

Il problema, come sempre, sarà capire se le nuove regole si applicheranno anche ai procedimenti di esproprio in corso.

21 agosto 2013 · Giuseppe Pennuto

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su abolizione dell'aggio dovuto ad equitalia.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Marzia Ciunfrini 21 agosto 2013 at 14:33

    Equitalia, comunque, potrà sempre iscrivere ipoteca anche al di sotto di 120 mila euro e anche sulle prime case, a fini esclusivamente cautelari.

    Il che vuol dire che in caso di vendita dell'immobile il concessionario potrà recuperare il credito. Inoltre, se l'esecuzione, il pignoramento e la vendita all'asta dell'immobile saranno avviati da altri creditori diversi da Equitalia, quest’ultima – avendo iscritto ipoteca di primo grado – potrà soddisfarsi con precedenza rispetto al creditore procedente.

1 2 3