Equitalia » Come funziona la prescrizione delle cartelle esattoriali originate da sanzioni amministrative [Commento 2]

  • giulia 25 maggio 2015 at 10:19

    Buongiorno, ho 30 anni e con fatica sono diventata proprietaria della mia prima casa da 5 anni pagando un mutuo a me intestato.

    Ora mi sono fidanzata, il mio ragazzo ha un debito bancario e uno con equitalia di 35.000,euro.
    Di recente si è messo in proprio. La ns. intenzione è di proporre una rateizzazione a equitalia e un'offerta saldo e stralcio alla banca.

    Lui sposterà a breve la residenza da me. Questo comporta quali conseguenze?

    In secondo luogo si parla di acquistare una casa in futuro. In quel caso ammesso che la banca conceda il mutuo, la casa sarebbe pignorabile?

    E se io fossi comproprietaria (come seconda casa) questo comporterebbe una diversa tassazione solo sulla mia metà?

    La mia meta sarebbe pignorabile?

    • Annapaola Ferri 25 maggio 2015 at 13:44

      Quello che lei rischia, se il suo ragazzo viene a convivere anagraficamente con lei, è un pignoramento presso la residenza del debitore, in conseguenza alla presunzione legale di proprietà che vige nel nostro ordinamento: tutto ciò che è rinvenibile presso la residenza o il domicilio del debitore è considerato essere di proprietà del debitore.

      Acquistando casa insieme al suo ragazzo, il suo 50% sarà soggetto a tassazione non agevolata come seconda casa. La sua quota non sarà pignorabile, ma se il bene è indiviso e non divisibile, la banca creditrice (per Equitalia il discorso è più articolato) potrebbe ottenere l'espropriazione forzata e la vendita all'asta dell'immobile. Lei percepirebbe la metà del ricavato (che di solito è alquanto inferiore al valore commerciale della comproprietà).

1 2 3 4 7

Torna all'articolo