Equitalia » Come funziona la prescrizione delle cartelle esattoriali originate da sanzioni amministrative [Commento 1]

  • mika1985 13 febbraio 2015 at 18:07

    Salve, oggi ho ricevuto un'ingiunzione di pagamento da parte di abaco spa del mio compagno, per 2 multe rispettivamente del 2005 e del 2006. Le multe in questione non sono mai state notificate (forse un problema di domicilio) ma soprattutto nella raccomandata si fa riferimento ad una precedente ingiunzione di pagamento del 2009, anch'essa mai ricevuta. mi domando, ora siamo in diritto di fare ricorso? secondo quali modalità? grazie.

    • Simone di Saintjust 13 febbraio 2015 at 18:23

      Non è che si propone ricorso presumendo vizi di notifica che potrebbero non esserci stati. La prima cosa da fare è recarsi presso l'ufficio comunale preposto alla gestione delle sanzioni amministrative e, con istanza di accesso agli atti (si tratta di un diritto del presunto trasgressore), farsi consegnare copia della documentazione relativa alla notifica dei due verbali. Poi, eventualmente, negli uffici territoriali di ABACO, richiedere copia della precedente ingiuzione e della relata di notifica (in pratica il documento che descrive a chi e quando è stato consegnato l'atto). Solo dopo aver acquisito queste informazioni si potrà pensare a proporre ricorso, se ve ne sono gli estremi.

      Spesso, purtroppo, le notifiche degli atti si perfezionano per compiuta giacenza. Il postino passa, non trova nessuno, lascia un avviso di giacenza che viene il più delle volte smarrito, e riporta l'atto nell'ufficio postale. In questa evenienza, la notifica si dà per correttamente effettuata dopo 10 giorni di giacenza. Ecco perché occorre fare una puntuale verifica e ricostruzione di quanto può essere avvenuto.

1 2 3 7

Torna all'articolo