La cartella esattoriale di equitalia da due centesimi di euro notificata ad un signore di meta

Anche lui, quando ha letto l'ammontare della somma indicata sulla cartella esattoriale, non credeva ai propri occhi: due centesimi di euro.

A titolo di mora e per non si sa quale mancato pagamento.

Protagonista della vicenda un ventisettenne marittimo di Meta, secondo Equitalia debitore di quella ingente somma»nei confronti dello Stato.

A pagare è stata la madre, precipitatasi allo sportello dell'Agenzia delle entrate di Castellammare con il treno delle 7 da Meta.

Ma il largo anticipo non è servito a evitare la fila: alle 8.30, orario di apertura degli sportelli, in fila c'erano già trenta persone in attesa di rateizzare i propri debiti con il fisco o di ricevere informazioni dal personale.

Solo alle 11, dopo quasi quattro ore di strazio, la donna è riuscita a versare i due centesimi per poi fare ritorno a casa e consegnare al figlio la ricevuta di pagamento.

La cosa bella è che nessuno è stato in grado di spiegare l'origine di quel debito, racconta il giovane dopo aver postato la foto della ricevuta su Facebook.

L'immagine ha fatto immediatamente il giro del social network scatenando il divertimento di parenti e amici.

La cartella da due centesimi di euro notificata da Equitalia a Meta di Sorrento

30 luglio 2014 · Patrizio Oliva

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca