Equitalia e altri debiti con impossibilità di pagamento

Recupero crediti da parte di Equitalia e società aderenti ad Unirec

A causa di un trasferimento di ufficio, mi sono trovato a recepire uno stipendio minore e quindi sono sopraggiunti dei disagi finanziari che hanno portato al mancato pagamento di parte mia di alcune rate relative a carte di credito.

Ho tirato un po' troppo la corda, a causa di questi disagi, è vero, in quanto ho ignorato le varie società di recupero crediti e quando mi sono deciso a pagare erano già'subentrate delle società'aderenti ad UNIREC.

Contattato telefonicamente da ambedue, con una ho accettato di pagare il debito con le cambiali (santa innocenza! se mi fossi mosso prima su internet avrei subito declinato l'invito!), mentre con l'altra ho cominciato a pagare, tramite bonifico bancario, parte del debito.

Negli ultimi mesi mi sono arrivate delle cartelle esattoriali da Equitalia, e da altri enti, e quindi mi sono trovato impossibilitato a pagare le rate con la seconda agenzia (con la prima, quella delle cambiali, non ho sgarrato di un secondo!).

Oltre a tutto ciò (ma direi soprattutto, visto che credo che il mio primo dovere sia quello di padre), sono separato e devo pagare 400 euro al mese per il mantenimento di un figlio!

Li ho contattati (ahimè'sempre telefonicamente, sempre per quella beata innocenza di cui sopra), anche perché'era un mese e mezzo che non pagavo, e gli ho fatto capire che il periodo per me è brutto, ho intenzione di chiuderla, ma non ho che il mio stipendio (che è di 800 euro scarsi), a cui, tolti i 400 per il figlio, e i vari pagamenti che dovrò'effettuare, i soldi non bastano, anzi, vengono a mancare ancor prima di pensare di versare una rata a loro, ed ho la tredicesima mensilità'in arrivo, quindi potrei arrangiare di tirar fuori qualcosa, certo non i 1000 euro e spicci che ancora devo loro.

Mi viene suggerito di provare ad accordarmi per un pagamento di 750 euro da saldare entro fine anno, spiegando la mia situazione e fornendo documenti che comprovino le spese che mi impediscono di saldare il debito in toto (cartelle equitalia et similia, ed anche prova dei pagamenti all'altra finanziaria), e la cosa sarà'sottoposta all'accettazione di chi di dovere:

Le mie domande sono:
- devo seguire il loro consiglio e mandargli tutto ciò'che mi hanno suggerito di mandare? Via raccomandata A/R, giusto? o basta anche una mail?
- se si, mi conviene già'da ora scrivere in calce che chiedo in cambio la visione della lettera di cessione del credito, liberatoria del saldo a stralcio, e liberatoria per il CRIF, o aspetto che accettino verbalmente e quindi mando queste richieste via raccomandata A/R?
- riguardo all'altra finanziaria, posso richiedere gli stessi documenti ora che sto già'pagando le cambiali? come posso fare?

Equitalia va pagata assolutamente per prima

Non voglio rispondere alle sue domande specifiche. Sono assolutamente fuori tema e partono da presupposti errati. Ipotizzo solo che lei non abbia immobili di proprietà. E prendo atto che la sua santa innocenza la sta, purtroppo, portando fuori strada.

Qui, in questo forum, mettiamo da parte le cose sacre e ci dedichiamo, di solito, a quelle profane.

Io al suo posto chiederei subito una cessione del quinto dello stipendio. Appena ottenutala, sospenderei i pagamenti a tutti.

Mi cercherei un avvocato decente al quale darei mandato di esperire qualsiasi azione legale per - legga bene - ottenere che i pignoramenti del quinto del mio stipendio avvengano nel pieno rispetto delle leggi vigenti.

Potrà pagare l'avvocato con qualche scampolo della cessione. Ne troverà certamente uno bravo a prezzi modici. Solo a Roma esercitano più di quanti ce ne sono in tutta la Francia. Ed in ogni caso è il miglior investimento che lei possa fare adesso.

Se vuole poi comprendere le ragioni dei miei suggerimenti, non deve far altro che leggere gli articoli relativi ai limiti di pignorabilità dello stipendio che trova in questa pagina.

Se invece lei ha una casa in proprietà, bisognerà affrontare il discorso in un altro topic. Ma, sempre correggendo le sue impostazioni di fondo. Equitalia, semmai va pagata per prima. Solo dopo, eventualmente, vanno saldati quelli che non si configurano come crediti speciali.

17 novembre 2011 · Ludmilla Karadzic

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia e altri debiti con impossibilità di pagamento.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.