Eco incentivi per rottamazione auto e moto - si parte il 6 maggio

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina.

Eco incentivi per rottamazione auto e moto - si parte il 6 maggio 2014

Diciamo subito che gli eco incentivi 2014 non riguarderanno l'acquisto di biciclette a pedalata assistita. Sotto questo aspetto la legge è chiara: i maxi sconti sono riservati all'acquisto di ciclomotori e motocicli a due o tre ruote, quadricicli, auto e veicoli commerciali leggeri.

Fuori anche e le auto a "km zero". Non si privilegia nessuna tecnologia fra quelle ecologiche, ma si guardano solo le emissioni di CO2 non superiori, rispettivamente a 120, 95 e 50 g/km.

I contributi potranno essere prenotati dal venditore a partire dal 6 maggio 2014, al momento della sottoscrizione del contratto. L’eco incentivo sarà corrisposto dal venditore con la compensazione con il prezzo di acquisto: l’acquirente, insomma, vedrà l’eco incentivo come un vero e proprio “sconto” sull'importo da pagare al concessionario. Icontributi saranno erogati fino all'esaurimento del fondo: è dunque importante che il venditore si accerti attraverso il sistema informatico del ministero che il contributo sia disponibile al momento della prenotazione.

Per quali acquisti valgono gli eco incentivi

  1. gli incentivi valgono solo per l'acquisto di veicoli nuovi (non valgono dunque né i veicoli usati né i “km zero”);
  2. gli incentivi valgono per automobili, ciclomotori, motocicli, quadricicli, veicoli commerciali leggeri (sono escluse biciclette a pedalata assistita);
  3. i veicoli incentivati possono essere elettrici, ibridi, bi-fuel benzina-Gpl, bi-fuel benzina-metano/biometano, ma pure alimentabili con biocombustibili o idrogeno (queste due ultime categorie non sono attualmente in commercio in Italia);
  4. per quanto riguarda i veicoli bi-fuel benzina-gas, gli incentivi valgono solo per i veicoli che nascono in fabbrica con la doppia alimentazione, non per quelli su cui l’impianto a gas è installato successivamente;

I requisiti che deve possedere il veicolo da rottamare per poter fruire degli eco incentivi

  1. il veicolo da rottamare deve essere immatricolato almeno dieci anni prima della data di immatricolazione del veicolo da acquistare con gli eco incentivi;
  2. il veicolo da rottamare deve essere intestato - da almeno dodici mesi dalla data di immatricolazione del veicolo da acquistare con gli eco incentivi - allo stesso soggetto intestatario di quest’ultimo o ad uno dei familiari conviventi alla stessa data;
  3. appartenere alla stessa categoria del veicolo acquistato, secondo le categorie definite nell'’allegato 1 al Decreto Ministeriale 11 gennaio 2013. Ad esempio se si vuole comprare un veicolo commerciale leggero, si deve consegnare al venditore un analogo veicolo commerciale leggero usato. Quindi la categoria del veicolo nuovo e di quello rottamato risultante dai libretti di circolazione dei due veicoli deve coincidere

Gli eco incentivi - Il contributo dello Stato

Lo Stato contribuisce al 20% del costo complessivo del veicolo, imposte escluse e al netto di altri sconti del venditore, fino a un massimo di 5.000 euro per i veicoli che emettono meno di 50 g/km di CO2, 4.000 euro per quelli con emissione comprese fra 51 e 95 g/km di CO2 e 2.000 per quelli acquistati dalla aziende ed emissioni comprese fra 96 e 120 g/km. Nel 2015, il contributo scenderà al 15% e i tetti massimi rispettivamente a 3.500, 3.000 e 1.800 euro.

28 aprile 2014 · Simone di Saintjust

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

cerca