Eco incentivi per rottamazione auto e moto - si parte il 6 maggio 2014

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Diciamo subito che gli eco incentivi 2014 non riguarderanno l'acquisto di biciclette a pedalata assistita. Sotto questo aspetto la legge è chiara: i maxi sconti sono riservati all'acquisto di ciclomotori e motocicli a due o tre ruote, quadricicli, auto e veicoli commerciali leggeri.

Fuori anche e le auto a "km zero". Non si privilegia nessuna tecnologia fra quelle ecologiche, ma si guardano solo le emissioni di CO2 non superiori, rispettivamente a 120, 95 e 50 g/km.

I contributi potranno essere prenotati dal venditore a partire dal 6 maggio 2014, al momento della sottoscrizione del contratto. L'eco incentivo sarà corrisposto dal venditore con la compensazione con il prezzo di acquisto: l'acquirente, insomma, vedrà l'eco incentivo come un vero e proprio “sconto” sull'importo da pagare al concessionario. Icontributi saranno erogati fino all'esaurimento del fondo: è dunque importante che il venditore si accerti attraverso il sistema informatico del ministero che il contributo sia disponibile al momento della prenotazione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.