E' possibile e come è regolata la notifica della multa a soggetti terzi? [Commento 1]

  • Salvatore Mangialavori 12 novembre 2008 at 12:45

    Mi permetto di aggiungere che nel caso prospettato di lesione della privacy per apertura indebita del plico notificato, si integrerebbe anche la fattispecie di cui all'art. 616 c.p. (Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza) secondo cui "Chiunque prende cognizione del contenuto di una corrispondenza chiusa, a lui non diretta, ovvero sottrae o distrae, al fine di prenderne o di farne da altri prendere cognizione, una corrispondenza chiusa o aperta, a lui non diretta, ovvero, in tutto o in parte, la distrugge o sopprime, è punito, se il fatto non è preveduto come reato da altra disposizione di legge, con la reclusione fino a un anno o con la multa da euro 30 (lire sessantamila) a euro 516 (un milione)" Da ciò, la possibilità di proporre querela contro chi ha violato la corrispondenza e costituirsi parte civile nel processo penale eventualmente, poi, instauratosi.

Torna all'articolo