Nel caso di fidejussioni prestate a banche, anche per limiti posti dalla legge sulla privacy, l'istituto di credito non è tenuto a fornire notizia al fidejussore dell'esistenza di rate morose

  • consulente legale 10 ottobre 2008 at 13:04

    Nel caso di fidejussioni prestate a banche, anche per limiti posti dalla legge sulla privacy, l'istituto di credito non è tenuto a fornire notizia al fidejussore dell'esistenza di rate morose. Il fidejussore ha invece diritto di conoscere la situazione reale ed aggiornata del debitore principale, comunicazione cui la banca non può sottrarsi.

Torna all'articolo

Contenuti suggeriti da Google

Altre info