Nucleo familiare nella dichiarazione sostitutiva ISEE - guida alla individuazione dei componenti [Commento 92]

  • Mariella 14 gennaio 2010 at 21:51

    Da maggio 2009 ho cambiato residenza presso l'abitazione di un mio amico coniugato, che condivide con me la residenza nonostante sia sposato, sua moglie conserva la propria residenza in un'altra città. Al momento dell'iscrizione all'anagrafe abbiamo specificato che il nostro rapporto è di semplice amicizia questo perchè non volevamo rientrare nello stesso stato di famiglia. Ricordo che per questa specifica ragione firmammo un modulo di cui non ricordo bene il contenuto.
    Ora, mi accingo a preparare la domanda per una borsa di studio nella quale è richiesto l'Isee. Nella realtà dei fatti il suo reddito, tra l'altro, non contribuisce in alcun modo al mio sostentamento. In virtù di questa situazione, specie del fatto che il mio amico è già coniugato, è possibile presentare il mio Isee escludendo lui dal calcolo?

    • cocco bill 15 gennaio 2010 at 17:37

      Se l'ufficiale di anagrafe ha disposto la creazione di due schede anagrafiche individuali (una per Mariella e l'altra per il suo amico) - e se Mariella è percettrice di reddito superiore a 2840,51 euro - Mariella fa parte di un nucleo familiare a sé stante formato da un solo soggetto.

      Ma questo va verificato all'anagrafe e consultando la dichiarazione dei redditi di Mariella relativa all'anno di imposta 2008 (l'unica al momento riferibile).

      Se invece l'ufficiale d'anagrafe ha disposto la creazione di un'unica scheda di famiglia anagrafica (formata da Mariella e dal suo amico) allora la cosa si complica.

      In questa evenienza va valutato dove la coppia coniugata ha eletto residenza familiare.

      Laddove l'amico di Mariella e la moglie abbiano eletto residenza familiare presso l'abitazione della coniuge (sempre ammesso che il reddito 2008 di Mariella sia superiore a 2840,51 euro) non solo Mariella può, ma Mariella deve presentare una dichiarazione ISEE relativa al nucleo familiare composto da Mariella soltanto.

      Se, invece, la coppia coniugata ha eletto residenza familiare presso l'abitazione in cui Mariella vive (e sempre nell'ipotesi che Mariella percepisca un reddito superiore a 2840,51 euro) il nucleo familiare di Mariella è formato da Mariella, dall'amico di Mariella e dalla moglie.

      Se Mariella percepisce un reddito non superiore a 2840,451 euro, allora il nucleo familiare di Mariella è quello del soggetto a cui Mariella risulta fiscalmente a carico (anche se non vi convive - il nucleo familiare del padre di Mariella, ad esempio). E ciò indipendentemente da cosa abbia deciso di disporre l'ufficiale d'anagrafe e da dove abbiano eletto la loro residenza familiare gli sposi amici di Mariella.

      Come si può arguire, la convivenza fra un soggetto nubile/celibe ed un soggetto coniugato crea problemi non solo per i riflessi affettivi che potrebbero derivarne, ma anche, semplicemente, per gli aspetti burocratici che la situazione comporta.

1 90 91 92 93 94 186

Torna all'articolo